Che fine hanno fatto?

Furono i protagonisti della nostra infanzia: i telefilm delle sit-com americane. I protagonisti di una serie spesso andavano a fare da guest star in un’altra, interpretando “se stessi” o quasi: George Jefferson lo potevi trovare su Love Boat, per dire. Talvolta da una serie ne nasceva un’altra con una puntata pilota, il cosiddetto spin-off all’interno della serie madre.
Soprattutto i protagonisti di quei telefilm anni ‘70 erano caratterizzati da una particolarità: rarissimamente dal mondo della tv riuscivano a sbucare nel cinema. E, se accadeva, lo facevano sempre e comunque in ruoli minori.
La seconda caratteristica è che le grandi serie di successo “bruciavano” il protagonista, nel senso che, a parte sparute eccezioni, il suo volto restava per sempre legato a quel personaggio. D’altra parte, la tv allora era molto più potente di oggi: e non è che ti vedi “entrare” in casa una persona per anni con un nome e il giorno dopo riesci a pensare che sia un’altra. Il che portava a fermare inesorabilmente la carriera degli attori una volta chiuso il programma. Talvolta finì tragicamente, spesso in maniera triste. Qui raccontiamo alcune delle loro storie. Ma anche quelle di chi, in quegli anni, fu protagonista della cronaca.

Back to top button