Che fine hanno fatto?Notizie flashsocietàSpettacolo

Gloria Guida, compleanno con tanti ricordi: “Le docce dei miei film? Erano liberatorie”

Gloria Guida ricorda la carriera da sex symbol, l’amore per Johnny Dorelli. E rivela: “A dicembre torno su Amazon Prime con una serie tv”

gloria guida

Gloria Guida, quanti ricordi! Uno dei più amati sex symbol degli anni 70 e 80, si racconta a cuore aperto. Il 19 novembre ha compiuto 68 anni, festeggiati con una sola candelina sulla torta. E con tantissimi ricordi, a partire dalle docce nei suoi film che hanno turbato almeno due generazioni: «Sì, forse ne avrei potute fare di meno. Ma dopo tanti anni sa cosa le dico? Che la doccia, ha un grande potere taumaturgico. E’ liberatoria: ti fa scivolare le cose addosso e ti protegge dalla cattiveria, dai pregiudizi e dall’invidia. Tutte cose che mi hanno sempre fatto tanto soffrire».

Sonia Grey, te la ricordi la giunonica star della tv? Ecco cosa fa oggi – SUPERGALLERY

GLORIA GUIDA E L’AMORE PER JOHNNY DORELLI

L’attrice racconta tutto a Repubblica. Partendo dall’amore con Johnny Dorelli, con cui sta insieme da quasi 45 anni e che ha sposato due volte: «Lo ha voluto Johnny perché diceva che alcune cose, la prima volta in Comune, gli erano sfuggite…». Lui di anni ne ha 87, ma l’amore non si è mai sfaldato: «Neanche ora che “Dorellino” non cammina più tanto bene e sta sempre a casa. Ma mica è stato tutto rose e fiori! Per andare avanti ci vuole pazienza. E lavorare molto per riaprire porte che in un rapporto così lungo, inevitabilmente, a volte si chiudono. Continuiamo a divertirci tanto insieme. Parliamo. Lo abbiamo sempre fatto. Ascoltiamo musica, vediamo la televisione insieme».

Quando Maurizio Costanzo si trasformò in attore da sitcom: te lo ricordi Orazio? – GUARDA

E sulla gelosia: «Ogni tanto mi chiedeva a proposito di qualche film: “Ma che quello lì, lo hai baciato veramente?” Quanto a gelosia penso di averlo battuto. Lui era super corteggiato. È sempre stato un tipo charmant e che piaceva tantissimo alle donne. Posso capirle…»

IL GRANDE RIENTRO SUL SET

Mentre lui in tv guarda tutto lo sport, Gloria ama le fiction: «E finalmente, ne ho fatta una anche io. Si intitola Gigolò per caso, con Christian De Sica e Pietro Sermonti. Una coppia padre-figlio in cui il figlio prende il posto del padre che segretamente faceva il gigolò. Io faccio un cameo: un’attrice famosa negli anni Settanta-Ottanta, che per forza di cose è costretta a rimettersi in gioco… Si ride molto. Sarà su Amazon Prime dal 21 dicembre».

La Famiglia Addams, morta Lisa Loring, alias Mercoledì. Ecco che fine ha fatto il cast – GUARDA

Certo, tanto tempo dopo, ha trovato un set diverso, addirittura con un regista che seguiva tutto da remoto, su un camper, mentre ai suoi tempi il set «era un porto di mare. Pure nelle scene, quelle famose col buco della chiave, non riuscivo mai ad essere un po’ sola. Una volta mi sono arrabbiata, le maestranze erano tutte lì: “Chi deve lavorare resti, gli altri tutti fuori”. Oh, non si è mosso nessuno!»

Morto Adam Rich, il Nicholas de La famiglia Bradford: continua la maledizione dei bambini prodigio – GUARDA

UN COCKTAIL DI NOME GLORIA

Rammenta che sognava di fare la commessa e che fu il padre a spingerla a fare l’artista: «Ma mi ha lasciato anche un cocktail col mio nome, Gloria. Raccontava che gli ingredienti li aveva avuti in sogno. Non ci azzeccavano molto l’uno con l’altro… Ma lui non si scompose. E con Gloria si presentò ai campionati mondiali di barman. Risultato: vinse, arrivò al primo posto».

Manuel Montero

L’ultimo libro di Manuel Montero è “Wuhan – virus, esperimenti e traffici oscuri nella città dei misteri”, uscito in allegato a Il Giornale e disponibile in ebook per Algama – QUI

TELEFILM MALEDETTI: Dagli allori al dimenticatoio: le star della vecchia tv finite malissimo
Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Manuel Montero

Manuel Montero scrive da vent’anni per diversi settimanali nazionali. Ha pubblicato nel 2019, per Algama, Fenomeni Paranormali Italiani, in cui ha raccontato storie di cronaca, fatti ed eventi apparentemente incredibili, raccolti in prima persona negli anni sulla Penisola. In allegato a Il Giornale (e in ebook per Algama) sono invece usciti i volumi Telefilm Maledetti, dove l’autore narra la triste fine di alcuni dei più amati protagonisti di telefilm degli anni Settanta e Ottanta. E Wuhan - Virus, esperimenti e traffici oscuri nella città dei misteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie