Italiasocietà

Pasquale Bacco, la sorprendente conversione al vaccino di un medico Novax

(continua dopo la pubblicità)

Dopo aver scritto centinaia di pagine contro i vaccini e aver parlato in 300 piazze, il dottor Pasquale Bacco dice di aver cambiato idea su tutto in seguito alla morte di un ragazzo per Covid. Ma un medico non dovrebbe cambiare idea sulla base delle evidenze scientifiche?

 

 

Pasquale Bacco, medico legale, è autore di un libro (scritto insieme al magistrato Angelo Giorgianni), uscito appena un anno fa, nel quale attaccava – senza sé e senza ma – la gestione della pandemia e dei vaccini, e con un titolo che non da adito a dubbi: “Strage di Stato – Le verità nascoste della Covid-19” (vedi “Cronaca Vera” numero 2538). 368 pagine molto documentate, nelle quali Bacco si poneva domande sugli effetti collaterali a lungo termine dei vaccini.

La Tachipirina può peggiorare il Covid? L’ipotesi che fa tremare i governi di mezza Europa – DOCUMENTO

blank
Clicca sulla foto e vai al libro

Giappone e vaccini Covid: ecco le scioccanti differenze precauzionali con l’Italia – DOCUMENTO

«Se non fossimo in guerra, ci chiederemmo che senso abbia creare in fretta e furia dei vaccini per un virus che ha una mortalita inferiore allo 0,05%», scriveva il medico. «Potremmo avere il diritto di sapere se sono in grado di causare mutazioni irreversibili. Se vi sia qualche remota possibilità che la sequenza genica dell’Mrna iniettata possa incorporarsi nel Dna umano (utilizzando la trascrittasi inversa), trasformandoci tutti in ogm».

blank

Convinzioni emotive

Citava addirittura il processo di Norimberga, per concludere infine sull’ipotesi dell’esistenza di un terribile Nuovo Ordine Mondiale, e sul palco delle manifestazioni no vax gridava ai politici e agli scienziati: «Siete degli assassini. Nei vaccini c’è l’acqua di fogna come voi, perché voi siete delle fogne». Salvo poi replicare ai cronisti che la sua era solo «una provocazione».

blank
Clicca sulla foto e vai al video sui vaccini definiti “acqua di fogna”

 

(continua dopo la pubblicità)

Oggi Bacco, dopo una sospensione di sei mesi dalla professione, nonostante si fosse vaccinato, ha cambiato radicalmente idea, tanto da dire al “Corriere della Sera”: «Abbiamo tanti morti sulla coscienza».

Insomma, sceso dal palco Bacco si è cosparso il capo di cenere e rinnega il recentissimo passato. «È successo quando ho visto morire un ragazzo di 29 anni di Covid. Aveva nel telefonino i video dei miei comizi sui palchi no vax. La famiglia mi disse che era un mio fan. Non me lo dicevano con rabbia, anzi. E questo mi ha fatto ancora più male. Quella morte me la sento come una mia colpa. E la cosa ancora oggi mi stravolge. Per me non era una questione di tifo, non era un credo. Quando ho visto con i miei occhi la realtà, ho capito che mi ero sbagliato».

Il richiamo numero 16 – Un racconto di fantascienza (forse) – GUARDA

blank

Studio choc sulla rivista dell’American Heart Association: “I vaccini mRNA aumentano drammaticamente il rischio di sindrome coronarica acuta” – DOCUMENTO

Una presa di coscienza che non ci tranquillizza, anzi ci sgomenta. Noi siamo sempre stati abituati a pensare che un medico cambi idea sulla base di evidenze scientifiche, non sull’onda dell’emotività. Figuriamoci se poi si tratta di ribaltare concetti ribaditi in centinaia di pagine e in centinaia di interventi. Quindi non si capisce se quelle che ha documentato nel suo libro fossero davvero evidenze scientifiche, ne tantomeno fa capire di averne oggi di nuove in senso contrario. Semplicemente, come prima chiamava «assassini» i pro vax, ora Bacco attacca quelli dalla parte opposta.

Oggi, dopo aver parlato in 300 piazze, afferma di conoscere «tutti i meccanismi interni, dal linguaggio che bisognava usare al sistema delle donazioni, alle associazioni. Per questo ora mi temono e mi vorrebbero morto».

Studio choc sloveno: “I vaccini Covid possono portare a malattie autoimmuni” – DOCUMENTO

blank

 “Wuhan – virus, esperimenti e traffici oscuri nella città dei misteri” – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)

Plagiati con la paura

Il suo mea culpa annovera affermazioni che lui ha evidentemente pronunciato, ma che potrebbero riguardare solo una parte dei no vax. «Siamo stati dei grandi codardi tutti noi no-vax», afferma. «Andavamo nelle piazze, sapendo che le persone volevano sentire cose forti. Quindi provocavamo sempre di più: nei vaccini c’è acqua di fogna, le bare di Bergamo erano tutte vuote, con il Covid non è morto nessuno. Siamo stati dei grandissimi bastardi, non mi nascondo, questa è la verità. Un giorno dovremmo rendere conto di queste cose. Purtroppo. Per questo ho chiesto perdono a tutti, ma quel perdono non serve a nulla».

Morte di Camilla Canepa dopo il vaccino Astrazeneca, tutti sapevano i possibili effetti sulle donne giovani. Perché nessuno lo dice? – GUARDA

E poi aggiunge un dettaglio inquietante: «I no vax sono persone fortemente impaurite e trovano in te una sicurezza. Avevo tutto. I clienti privati si erano milluplicati. Per una visita potevo chiedere qualsiasi cifra. Come me, tanti professionisti. Ci sono avvocati che chiedono decine di migliaia di euro per ricorsi che già sanno essere perdenti. Uno, ad esempio, ha fatto otto class action ed è diventato milionario sulla paura dei no vax…».

A quale dei due Bacco credere? In entrambi i casi il medico allude e accusa senza fare nomi. Così come si diceva certissimo di quanto affermava prima, tanto si dice certo del contrario adesso, presentandosi sempre come portatore di verità.

L’Agenzia sanitaria spagnola pubblica nuovi effetti collaterali di Pfizer e Moderna: dall’eritema multiforme alla letargia – DOCUMENTO

 

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Cronaca Vera

Dal 1969 in edicola. Costa poco e dice tutto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie