Notizie flashsocietàX files

Area 51, tutte le teorie del complotto sulla più segreta delle basi militari

Dopo le rivelazioni choc sulle astronavi aliene di David Charles Grusch, 36 anni, ex ufficiale pluridecorato dell’esercito americano, andiamo alla scoperta della famigerata Area 51

extraterrestri
Da Cronaca Vera

L’Area 51 è una base militare segreta statunitense situata nel deserto del Nevada, a circa 135 km a nord-ovest di Las Vegas. La sua esistenza è stata ufficialmente riconosciuta solo nel 2013 dal governo degli Stati Uniti.

La sua storia inizia negli anni ‘50, quando il governo americano acquistò lì una vasta area di terreno. La base fu utilizzata inizialmente per i test di aerei segreti, tra cui il famoso U-2, un aereo spia ad alta quota sviluppato dalla CIA.

“Gli Usa hanno in mano astronavi extraterrestri. E un accordo con loro” – GUARDA

Nel corso degli anni, l’Area 51 è stata coinvolta in una serie di teorie del complotto, molte delle quali riguardano la presunta presenza di vita extraterrestre nella zona. Nel 1989, un uomo di nome Bob Lazar ha affermato di aver lavorato all’interno dell’Area 51 su tecnologie di origine extraterrestre. Queste affermazioni sono state ampiamente contestate dalla comunità scientifica, ma hanno contribuito ad alimentare l’interesse pubblico per la zona.

L’Area 51 è diventata un simbolo culturale degli Stati Uniti, con molte rappresentazioni nei media come film, libri e videogiochi. Nel corso degli anni, sono state organizzate numerose proteste contro la base, soprattutto da parte di gruppi ambientalisti preoccupati per gli effetti dei test nucleari nella zona.

Oggi, l’Area 51 rimane un’installazione militare.

Fenomeni paranormali italiani – GUARDA

AREA 51, LE TEORIE DEL COMPLOTTO

Le teorie del complotto sull’Area 51 sono numerose e variegate. E alcune di esse hanno guadagnato grande popolarità a livello internazionale. Ecco alcune delle più note:

Tecnologie extraterrestri: una delle teorie più diffuse riguarda la presenza di tecnologie di origine extraterrestre all’interno dell’Area 51. Si sostiene che il governo degli Stati Uniti abbia recuperato degli oggetti volanti non identificati (UFO) e li stia studiando nella base.

Uno dei casi più famosi è quello dell’incidente di Roswell, avvenuto nel 1947 nel vicino stato del New Mexico. Secondo la teoria del complotto, un UFO si schiantò nei pressi di Roswell e il governo degli Stati Uniti recuperò il relitto dell’oggetto, trasportandolo poi all’Area 51 per studiarlo. Ci sono state molte speculazioni sul tipo di tecnologia extraterrestre che sarebbe stata recuperata, ma non ci sono prove concrete a sostegno di queste teorie.

Gli ufo americani e le rivelazioni choc dell’ex pilota alla Cnn: “Ecco cos’ho visto” – GUARDA

Un altro presunto incidente UFO che sarebbe stato collegato all’Area 51 è quello di Kecksburg, avvenuto in Pennsylvania nel 1965. Secondo alcuni testimoni oculari, un oggetto luminoso a forma di acorn (ghirlanda) si schiantò in un bosco vicino a Kecksburg, e fu poi trasportato all’Area 51. Anche in questo caso, non ci sono prove concrete che dimostrino che l’oggetto sia stato trasferito alla base.

Il giallo degli ufo non è chiuso: cosa c’era davvero sui cieli americani? – GUARDA

ufo
Da Cronaca Vera

Ingegneria genetica: alcune teorie del complotto sostengono che l’Area 51 stia conducendo esperimenti di ingegneria genetica su esseri umani e animali, con lo scopo di creare ibridi tra le due specie, con lo scopo di ottenere creature che abbiano le migliori caratteristiche di entrambe. O umani geneticamente modificati, con l’obiettivo di ottenere individui con capacità fisiche e cognitive superiori.

Altre teorie suggeriscono che l’Area 51 stia conducendo esperimenti di clonazione umana, con l’obiettivo di creare eserciti di soldati perfetti.

Ufo abbattuto dagli Usa, l’audio choc dei piloti: “Non sappiamo cosa sia” – ASCOLTA

Controllo mentale: un’altra teoria del complotto riguarda l’uso dell’Area 51 per il controllo mentale delle masse. Si sostiene che il governo degli Stati Uniti stia sviluppando tecniche di manipolazione mentale per scopi politici. Come? Con i raggi infrarossi o le onde radio, che sarebbero in grado di influenzare il pensiero e il comportamento umano.

Sostanze chimiche: altre teorie suggeriscono che l’Area 51 stia conducendo esperimenti su sostanze chimiche, come LSD o Mescalina, che sarebbero in grado di alterare il pensiero e il comportamento umano.

Ufo abbattuto sul lago Huron, in America è il panico: “Aprite un’inchiesta bipartisan” – GUARDA

Tecnologie di trasmissione del pensiero: alcune teorie del complotto suggeriscono che l’Area 51 stia conducendo esperimenti su tecnologie che sarebbero in grado di trasmettere il pensiero da una persona all’altra, o di controllare la mente a distanza.

IL CASO MK ULTRA

MK-Ultra è stato un programma segreto di ricerca sul controllo mentale sponsorizzato dalla CIA (Central Intelligence Agency) negli Stati Uniti durante gli anni ‘50 e ‘60. Il programma si concentrava sulla ricerca di tecniche per il controllo della mente umana al fine di ottenere informazioni dai prigionieri, di manipolare le azioni dei nemici o di creare spie o assassini sotto il controllo della CIA.

Il programma MK-Ultra prevedeva l’utilizzo di tecniche come l’ipnosi, l’amministrazione di droghe, la privazione sensoriale e l’elettroshock. Tra le tecniche utilizzate, una delle più note era l’utilizzo di LSD (acido lisergico dietilamide), una droga allucinogena, per indurre uno stato di alterazione della coscienza in modo da ottenere informazioni o manipolare la mente della persona.

Sono arrivati gli alieni? Il generale americano sugli ufo abbattuti: “Non è da escludere” – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)
blankFenomeni Paranormali Italianiblank

 

Il programma è stato rivelato al pubblico nel 1975, dopo che alcuni documenti relativi all’operazione sono stati scoperti durante un’indagine del Senato. La scoperta del programma MK-Ultra ha sollevato preoccupazioni sulle attività illegali e immorali condotte dalla CIA nel corso dei decenni. Diversi critici sostengono che il programma abbia violato i diritti umani e la dignità dei soggetti coinvolti negli esperimenti.

Anche se il programma MK-Ultra è stato ufficialmente chiuso negli anni ‘70, le teorie del complotto suggeriscono che la ricerca sul controllo mentale abbia continuato anche in seguito, in laboratori segreti come l’Area 51. Tuttavia, queste teorie non sono supportate da prove concrete.

area-51
Pixabay

SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NELL’AREA 51

Alcune teorie del complotto sostengono che l’Area 51 contenga scoperte archeologiche di grande importanza, come antichi manufatti alieni o reperti che dimostrerebbero l’esistenza di civiltà sconosciute.

Ad oggi nessuna di queste teorie è mai stata provata.

 

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

L'enigmista

I misteri della Rete. Sogni, incubi della prateria virtuale. E oggetti strani e di culto che fluttuano nel web. Mi piace cercarli e scriverne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie