Notizie flashsocietàX files

Nostradamus profetizzò la terza guerra mondiale con il conflitto in Ucraina?

(continua dopo la pubblicità)

Nostradamus, il celeberrimo astrologo francese, avrebbe immaginato tre guerre mondiali. E la terza a partire da un momento preciso, ovvero quando, per taluni studiosi, alla “nazione più debole” si sarebbero schierati accanto i campioni “delle potenze occidentali”

In tempi come questi si torna a parlare di un personaggio molto discusso e delle sue Centurie che avrebbero previsto vari eventi nei secoli a venire.

L’analisi per Cronaca Vera della scrittrice Paola Mizar Paini

nostradamus

È possibile che nel Cinquecento un personaggio, storicamente esistito, abbia potuto prevedere i maggiori avvenimenti che da allora si sono succeduti e quelli che ancora dovranno accadere?

Gli studiosi delle sue centurie hanno svelato più di 763 divinazioni, tutte puntualmente verificatesi, e tra queste l’avvento della Terza Guerra Mondiale. Nonché violenti e drammatici cambiamenti climatici e sociali. Parliamo naturalmente di Nostradamus e delle sue misteriose profezie.

Triangolo delle Bermude: un mistero angoscioso ma affascinante – GUARDA

nostradamus odessa

NOSTRADAMUS: CHI ERA

Salon-de-Crau, Provenza, 2 luglio 1566: “Qui riposano le spoglie mortali dell’illustrissimo Michele Nostradamus, il solo, a giudizio di tutti i mortali, degno di scrivere con mano quasi divina, e sotto l’influsso degli astri, il futuro del mondo.”

Chi dettò queste poche righe, perché venissero scolpite sulla pietra di una tomba, volle tentare di racchiudervi l’intera essenza di una vita spesa in modo inconsueto, a metà fra la realtà e il mito, fra la divinità e stregoneria, fra il conscio e l’inconscio.

(continua dopo la pubblicità)

Michele di Nostradamus, noto semplicemente come Nostradamus, nacque a San Remy-En-Provence nel 1503 e per secoli la sua figura di medico e veggente, astrologo e filosofo, matematico e alchimista, è stata oggetto di studio, di valutazione e di una continua ricerca da parte di quanti hanno cercato di carpirne il segreto più affascinante racchiuso nelle famose profezie.

A partire dal 1555 egli prese a scrivere le proprie divinazioni sotto forma di quartine e poiché ogni libro ne conteneva 100, le chiamò Centurie: dodici libri raccolgono le sue visioni profetiche.

Il primo incontro (con gli alieni) non si scorda mai – GUARDA

nostradamus

LE DISCUSSE PROFEZIE

Il voluto esoterismo e linguaggio criptico dei testi ha una sua precisa ragione d’essere: nel campo della profezia, più che in qualsiasi altro, non è detto che le verità siano sempre piacevoli a dirsi, per cui è un bene che, nella maggior parte dei casi, il significato troppo preciso di una rivelazione sia compreso soltanto una volta che l’avvertimento si è realizzato.

Di qui, pertanto, l’uso di un linguaggio sibillino e neologismi creati dall’autore partendo da radici latine, greche, spagnole, celtiche e provenzali: un caos scientemente voluto da Nostradamus. A onor del vero, la critica razionalista nega l’esistenza di un qualsiasi segreto in lui.

Ma sono tantissimi gli studiosi che ritengono che le sue visioni si siano avverate.

nostradamus PAINI
Clicca sulla foto e vai all’ultimo libro di Paola Mizar Paini

Per alcuni, infatti, Nostradamus, ha predetto fatti ben precisi, come la tragica morte del re Enrico II, l’assurda fuga a Varennes di Luigi XVI, preludio alla fine del re, e la nascita di Napoleone.

Non solo. Con eguale precisione avrebbe saputo descrivere fatti sconvolgenti legati alla nostra storia attuale, a cominciare dall’inizio del secolo.

Robbie Williams scappa dalla sua casa in Inghilterra e la svende: “Ci sono i fantasmi” – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)

nostradamus PUTIN

LA TERZA GUERRA MONDIALE

Gli studiosi hanno individuato, in proposito, talune quartine dell’astrologo. La prima inizia così: “Roma! Io verrò a te quattro volte. Nella prima percuoterò le tue terre e gli abitanti di esse”. E questa è vista come la profezia della Prima guerra mondiale, dal 1914 al 1918.

Segue: “Nella seconda porterò la strage e lo sterminio fino alle tue mura”. E si tratterebbe della Seconda Guerra Mondiale.

LA STRANA STORIA DELLE BARE ANIMATE – GUARDA

nostradamus UCRAINA

Poi c’è una quartina nella quale, per alcuni, Nostradamus avrebbe previsto l’elezione di due papi contemporaneamente, esattamente quanto abbiamo oggi con Papa Benedetto XVI e Papa Francesco. Infine, la Terza Guerra Mondiale, profetizzata così: “Non apri ancora l’occhio? Verrò la terza volta, abbatterò le difese e i difensori e al comando del santo subentrerà il regno del Terrore, dello Spavento, della Desolazione”.

E il momento preciso dello scoppio della guerra viene profetizzato alla quartina 16 della prima Centuria: “Le deboli galere saranno unite insieme. E dei nemici della falce. Il più forte andrà al bastione. Le deboli assalite, Bratislava trema. Lubecca e Misia terranno dalla parte dei barbari”.

Già molto tempo fa, quando il mondo era diviso dalla guerra fredda, c’era chi aveva interpretato le parole ipotizzando che le “deboli galere” fossero le “nazioni più deboli” a cui si sarebbe unito il campione delle forze occidentali, ovvero gli Stati Uniti. Mentre Bratislava (Slovacchia), Lubecca (Germania) e Misia (Turchia) si sarebbero unite ai “barbari”.

Ossia, un tempo l’Urss e oggi la Russia. Nostradamus ha forse previsto la Terza guerra mondiale a partire dal conflitto in Ucraina?

nostradamus

Ovviamente, per via del suo criptico linguaggio, non possiamo saperlo. Sappiamo però che previde per il periodo successivo carestia, fame ed epidemie. E si tratta di timori che oggi, dopo due anni di Covid e con la più grande crisi economica dal dopoguerra, abbiamo tutti.

Paola Mizar Paini per Cronaca Vera

L’ultimo libro di Paola Mizar Paini – GUARDA

***

Rino Casazza intervista Paola Mizar Paini

 

Rino Casazza intervista, per Fronte del Blog, Paola Mizar Paini, scrittrice pavese di storie poliziesche (“Angeli Innocenti” e “La casa delle ombre”, Frilli Editore; “Emily, storie dal passato”) calate in atmosfere inquietanti di stampo gotico. Paola ci svela i misteri soprannaturali e le leggende legati ad una presunta “casa maledetta”, delle sue parti, Villa Cerri, su cui si sono molto dilungati anche i giornali. Di questi angosciosi segreti Paola sarebbe stata anche direttamente testimone. Niente di più facile, visto che la sua stessa nascita – come racconta – è avvenuta in circostanze che sconfinano nell’esoterico…

***

LA CASA DELLE OMBRE, l’ULTIMO ROMANZO DI PAOLA MIZAR PAINI – QUI  

L’ultimo thriller di Rino Casazza, SHERLOCK HOLMES, TRA LADRI E REVERENDI, anche in ebook – QUI

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Cronaca Vera

Dal 1969 in edicola. Costa poco e dice tutto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie