Bar SportNotizie flashsocietàtecnologia

Nascono i campionati ufficiali di scacchi online

(continua dopo la pubblicità)

L’Italia è la prima nazione al mondo ad organizzare un campionato di scacchi online. Ecco come funzionerà

blank

La guerra in Ucraina sconvolge anche il mondo degli scacchi – GUARDA

Gli scacchi italiani si lanciano nel futuro e accettano la sfida del digitale: già a partire da quest’anno, la Federazione Scacchistica Italiana (FSI) organizzerà sei Campionati italiani ufficiali on line, su una piattaforma convenzionata, visionati da arbitri professionisti, con regole chiare e precise che impediscano ogni possibilità di cheating, vale a dire di avvalersi di programmi scacchistici che “aiutano” a trovare la mossa giusta.

QUANTI POLITICI SONO ANCHE SCACCHISTI? – GUARDA

blank

A CAGLIARI I CAMPIONATI ITALIANI DI SCACCHI 2022, A BRESCIA NEL 2023 – GUARDA

L’Italia è il primo Paese al mondo che si dota di un sistema “ufficiale” di tornei di scacchi on line, con un regolamento ben definito, per offrire un terreno sicuro a chi vuole giocare da casa, in un ambiente protetto e con la ragionevole certezza di non dover affrontare avversari sleali.

“Ci sono almeno 100 mila persone in Italia che giocano a scacchi on line”, spiega il Presidente della FSI, Luigi Maggi. “L’obiettivo è avvicinarli alle forme regolamentate della nostra disciplina, per offrire loro un ambiente sicuro in cui giocare. Con questa iniziativa speriamo di indurre molti di loro a frequentare i circoli e le associazioni, in modo che scoprano anche il fascino e le emozioni che il gioco dal vivo regala. In questo modo gioco on line e a tavolino si rafforzeranno a vicenda, in un circo virtuoso che, così speriamo, porterà ad aumentare il numero dei praticanti abituali”.

 

(continua dopo la pubblicità)
blank
Clicca sulla foto e vai al libro

GLI SCACCHI ENTRANO IN UNIVERSITA’ FIRMATO UN ACCORDO QUADRO TRA LA FSI E L’ATENEO DI MACERATA – GUARDA

Il ciclo di tornei inizierà il 4 aprile prossimo, e si concluderà a novembre. La partecipazione è riservata ai tesserati alla FSI, ma è possibile tesserarsi in ogni momento a un’associazione per giocare i tornei. Saranno assegnati sei titoli italiani: Blitz (3 minuti a partita), Blitz avanzato (3 minuti a partita + 2 secondi a mossa), e Rapid (12 minuti a partita + 3 secondi a mossa).

E’ PIER LUIGI BASSO IL CAMPIONE ITALIANO DI SCACCHI – GUARDA

Per ogni cadenza, sarà assegnato un titolo “Open”, vale a dire aperto a tutti, e uno “under 18”, riservato a ragazze e ragazzi di 18 anni o meno. Per assegnare ogni titolo verranno giocati 17 tornei, ma avranno valore solo i sei migliori risultati; quindi per entrare nella classifica basterà giocare anche solo 6 tornei su 17.

blank
Il campione italiano di scacchi Pier Luigi Basso

I tornei si svolgeranno sulla piattaforma Omnia Chess, convenzionata con la FSI, l’unica a disporre di un sistema anticheating approvato dalla Fide, la Federazione internazionale degli scacchi. La prevenzione contro le truffe viene offerta in primo luogo dal fatto che non esiste anonimato: ogni giocatore sarà identificato con il suo vero nome, e dalla tessera della Federazione.

Un sofisticato software poi sarà in grado di valutare le mosse “sospette”, e se lo scacchista sta giocando troppo al di sopra delle sue prestazioni abituali, o in modo poco consono alle sue caratteristiche. Ogni decisione su eventuali squalifiche verrà demandata all’arbitro (e anche questa è un’innovazione rispetto al consueto gioco on line). Chi sgarra, rischia non solo la squalifica dalla competizioni o dall’intero torneo, ma anche gravi misure disciplinari.

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Federazione Scacchistica Italiana

La Federazione Scacchistica Italiana (FSI) è nata il 20 settembre 1920, e organizza tutte le attività scacchistiche italiane tra cui i Campionati italiani e l'attività delle Nazionali. Conta oltre 16 mila tesserati, a cui vanno aggiunti circa mille istruttori e 300 arbitri. L'attuale Presidente è Luigi Maggi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie