Bar SportNewssocietà

E’ PIER LUIGI BASSO IL CAMPIONE ITALIANO DI SCACCHI

Elena Sedina vince il Femminile, Edoardo Di Benedetto l'Under 20

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

Si sono conclusi nella serata di sabato 11 dicembre i
Campionati italiani di
scacchi, che erano iniziati al Grand Hotel Ambasciatori di Chianciano
Terme il 30 novembre.
Il Campionato italiano assoluto è stato vinto dal Grande Maestro Pier Luigi
Basso, che ha tenuto a mezzo punto di distanza Luca Moroni, mentre terzo
è arrivato Alberto David: è la prima volta che Basso conquista il titolo
italiano. Basso è nato il 15 dicembre 1997 a Montebelluna, ed è Grande
Maestro dal 2018. Ha vinto per due volte, nel 2015 e nel 2016, i
Campionati italiani under 20, e nel 2019, dopo aver vinto i Campionati
italiani lampo, si è classificato secondo agli Assoluti, dietro Alberto David.
E’ nel giro della Nazionale, e ha fatto parte della squadra che ha vinto la
Mitropa Cup la scorsa primavera. Tra i suoi hobby il cinema, che segue con
passione da esperto, scrivendo anche recensioni, e la politica. «Per me gli
scacchi sono uno stile di vita, non so a quella altra professione altro lavoro,
puoi paragonarli: a volte devi avere mentalità scientifica, altre volte
capacità creative, poi servono qualità sportive, come tenere la
concentrazione, crearsi la motivazione».

Il Campionato italiano femminile è stato vinto da Elena Sedina, che ha
superato di mezzo punto Tea Gueci. Per lei è il secondo successo, dopo
quello del 2019. Sedina è nata in Ucraina, all’epoca facente parte
dell’Unione sovietica, il 1° giugno 1968, ed è diventata italiana grazie a un
matrimonio. Ha un figlio di 15 anni «che però non ha grande passione per
gli scacchi, perché mi hanno tenuto troppo spesso lontana da lui», ed è
anche cittadina svizzera. Tra i suoi più grandi successi, la medaglia d’oro in
quarta scacchiera ottenuta con l’Ucraina alle Olimpiadi del 1994, a cui ha
fatto seguito un bronzo nel 1996. Nel 2019, oltre al Campionato italiano
femminile, ha vinto anche quello svizzero. Da anni è un pilastro della
Nazionale azzurra, con cui ha partecipato anche ai recenti Europei in
Slovenia.«Cosa penso degli scacchi? Che sono sono un insieme di cose,
sport, arte e scienza, ma la componente prevalente è quella sportiva. Manca
in parte la componente motoria, ma sono molto più competitivi di tante
altre discipline».

Il Campionato italiano Under 20 è stato invece conquistato da Edoardo Di
Benedetto, che ottiene il titolo per la seconda volta, dopo la vittoria nel
2018. Di Benedetto è nato il 14 novembre 2002 e vive a Palestrina. Proprio
quest’anno ha ottenuto la qualifica di Maestro internazionale. Oltre al titolo
del 2018, ha vinto quello, non ufficiale, del 2020, che si è svolto on line.
Ha fatto parte della Nazionale che ha giocato le Olimpiadi on line questa
estate.

Prima della premiazione, si è svolto nel Salone Nervi delle Terme di Chianciano il Gala degli scacchi, in cui la Federazione ha premiato nove personalità che hanno dedicato la loro vita alla promozione e alla diffusione degli scacchi in ambito federale

(continua dopo la pubblicità)

Due parole su questo sito blank
(continua dopo la pubblicità)

Federazione Scacchistica Italiana

La Federazione Scacchistica Italiana (FSI) è nata il 20 settembre 1920, e organizza tutte le attività scacchistiche italiane tra cui i Campionati italiani e l'attività delle Nazionali. Conta oltre 16 mila tesserati, a cui vanno aggiunti circa mille istruttori e 300 arbitri. L'attuale Presidente è Luigi Maggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie