MusicasocietàSpettacolo

Loredana Berté, vita spericolata di una star della musica

Le biografie di Cronaca Vera

(continua dopo la pubblicità)

Loredana Berté: gli esordi, il matrimonio con Bjorn Borg, il tentato suicidio in una carriera costellata di successi. Ecco tutta la sua storia. – FOTO STORICHE

 

loredana berté
Loredana in compagnia della sorella Mia Martini, che l’ha iniziata alla musica facendole ascoltare i suoi dischi preferiti.

Monica Bellucci, vita e successi della regina italiana del cinema – GUARDA

Loredana Berté, all’anagrafe Loredana Carmela Rosaria Bertè, è nata il 20 settembre 1950, tre anni dopo la sorella Mia Martini (Domenica Rita Adriana Bertè). Nella sua lunga carriera ha lavorato con importanti cantautori italiani, quali Pino Daniele, Ivano Fossati, Mario Lavezzi, Mango, Enrico Ruggeri, Mannoia, D’Alessio e molti altri.

blank

Ha sperimentato diversi generi, dal rock al reggae, dal funk al pop e si è sempre fatta notare anche per gli abiti eccentrici indossati nelle sue esibizioni. Insomma, non si è fatta mancare mai nulla. Dopo gli esordi come modella, nel 1974 viene notata come cantante grazie all’album “Streaking”.

Nel 1977, l’album “T.I.R.” aggiorna il suo sound e due anni dopo l’LP “BandaBertè” dà vita ai suoi primi successi: “Dedicato”, “E la luna bussò”, “Folle città” e “Robin Hood”. Successivamente pubblica due album con una forte atmosfera funky, tra cui “LoredanaBertè” (1980) che include il grande successo “In alto mare”.

Happy Days, quanta nostalgia: tutti i segreti del telefilm – GUARDA

blank
Negli Anni 70, la relazione tra il tennista azzurro Adriano Panatta e Loredana Bertè occupò a lungo le pagine di cronaca rosa, ma la verità sulla rottura del loro rapporto non si è mai conosciuta.

La splendida vocalità di Loredana Berté

Nel 1981 pubblica “Made in Italy”, registra con il gruppo funk americano Platinum Hook, per il quale l’artista pop Andy Warhol gira un video a New York, durante la realizzazione dell’album. L’anno successivo lascia il suo storico produttore Mario Lavezzi per registrare con Ivano Fossati, col quale registra quello che molti considerano il suo album capolavoro, “Traslocando” (1982), che contiene il bra no “Non sono una signora”.

Ricordi La casa nella prateria? Ecco la vera storia degli Ingalls, tra fiction e realtà – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)

blank

Che fine hanno fatto le dive delle telenovelas? – GUARDA

Negli anni seguenti gli album “Jazz” (1983) e “Savoir faire” (1984) si rivelano due successi travolgenti così come i singoli “Il mare d’inverno”, scritto da Enrico Ruggeri, e “Ragazzo mio”, cover di un classico di Luigi Tenco.

Di punto in bianco, Bertè si fidanza con il campione di tennis Bjorn Borg: è il 1988 e i due si sposano l’anno seguente. Nel 1991 ritorna alla canzone d’autore con una fugace apparizione a Sanremo, dove interpreta “In questa città”, ballata urbana che mette in risalto la sua splendida vocalità e scritta per lei da Pino Daniele. Nonostante l’ottima interpretazione, il brano non riscuote l’accoglienza che merita, anche a causa di un testo che non concede nulla alla banalità.

blank
Dopo la fine del matrimonio con Roberto Berger, intraprende una burrascosa relazione con il campione di tennis Bjorn Borg, presentatole dall’altro suo ex, Adriano Panatta.

Che fine hanno fatto i Jefferson? – GUARDA

Due mesi dopo, la cantante viene ricoverata all’ospedale Fatebenefratelli a Milano in seguito a un tentato suicidio, a due anni di distanza da quello azzardato dal marito, Bjorn Borg. «La Bertè ha ingoiato il Roipnol sconvolta dalla paura di essere abbandonata», scriveva il giornalista Enrico Bonerandi, su “la Repubblica” del 25 aprile 1991. «Da Montecarlo rimbalzano vo ci di infedeltà del consorte, che avrebbe fatto coppia fissa con una seducente giornalista inglese. Sarebbero dun que lontani i tempi radiosi dell’amore». La coppia divorzia nel 1992.

La vera storia di Nicole Kidman – GUARDA

blank

La vera storia dello Zio Fester, da bimbo prodigio con Chaplin alla famiglia Addams – GUARDA

Amici non ne ho

Nel frattempo, la cantante viene nuovamente ricoverata per un collasso da stress, ed è proprio in quest’occasione che Mia Martini riesce a riallacciare il rapporto con lei, dopo anni di rottura.

(continua dopo la pubblicità)

Nel 1993 le due sorelle duettano insieme al Festival di Sanremo con “Stiamo come stiamo”, e in estate partecipa al Festivalbar con “Mi manchi”, uno dei pezzi dell’album dedicati all’ex marito tennista. Nel 1994 partecipa nuovamente a Sanremo con “Amici non ne ho”, un pezzo autobiografico, che rivela «una Bertè più dura che mai, ma soprattutto la propria immagine scomoda, che non scende a compromessi».

Che fine hanno fatto i protagonisti delle serie tv anni 70 e 80? Trovi tutto nel libro Telefilm MaledettiGUARDA

blank

LA VERA STORIA DI FONZIE – GUARDA

Dopo una brusca fermata, torna a Sanremo nel 2004 e poi ancora nel 2008 e nel 2012. All’inizio del 2014, in occasione dei suoi quarant’anni di carriera, torna a esibirsi dal vivo con il tour Bandabertè 1974-2014. Nel 2016 esce un nuovo disco, “Amici non ne ho… ma amiche sì!”, in concomitanza del suo ritorno in tv, come giudice di “Amici” di Maria De Filippi.

Che fine ha fatto Jack Nicholson? La biografia di un re del cinema – GUARDA

Nel 2018 conosce una nuova popolarità grazie al singolo realizzato con i Boomdabash intitolato “Non ti dico no”. L’anno seguente arriva quarta a Sanremo, ma il pubblico la consacra vincitrice morale e lei quest’anno ripaga i suoi fan eseguendo il meglio dei suoi brani, che danno la scossa a un palco sotto l’effetto Covid. Magnifica Loredana.

Primo Terzi per Cronaca Vera

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Cronaca Vera

Dal 1969 in edicola. Costa poco e dice tutto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie