societàSpettacolo

Monica Bellucci, da Città di Castello a Hollywood: storia della regina italiana del cinema

Le biografie di Cronaca Vera

(continua dopo la pubblicità)

Monica Bellucci, prima di dedicarsi al cinema, ha lavorato come modella e in numerosi spot televisivi – Esordisce in televisione diretta da Dino Risi, mentre sul grande schermo debutta nel 1991, in un film dove interpreta una vedova in miseria, che promuove una riffa in cui offre se stessa come premio. Di lei dice: “Non è obbligatorio avere un marito o un compagno; la solitudine non deve farci paura”

 

Monica Bellucci

Happy Days, quanta nostalgia: tutti i segreti del telefilm – GUARDA

Monica Bellucci nasce a Città di Castello il 30 settembre 1964, figlia unica di Pasquale Bellucci (impiegato di un’azienda di trasporti) e di Brunella Briganti (casalinga). Cresce a Selci-Lama, una frazione di San Giustino, nel castellano.

Dopo avere ottenuto la maturità classica nel liceo Plinio il Giovane – a Città di Castello – comincia a lavorare come modella per pagarsi gli studi di giurisprudenza all’Università di Perugia, che poi abbandona nel 1988 per trasferirsi a Milano e dedicarsi completamente alla moda e alla recitazione.

Ricordi La casa nella prateria? Ecco la vera storia degli Ingalls, tra fiction e realtà – GUARDA

Monica Bellucci

Che fine hanno fatto le dive delle telenovelas? – GUARDA

La libertà

La libertà assoluta è la chiave della personalità di Monica, che ama i viaggi e l’avventura per incontrare nuove persone e sperimentare i vari sentieri della vita. Ama essere coinvolta in più cose contemporaneamente, purché non la costringano a legarsi a un solo luogo.

(continua dopo la pubblicità)

Nel suo mondo il cambiamento è costante, e questo le impone adattabilità e coraggio. In un modo o in un altro, i suoi talenti richiedono disciplina e concentrazione, che sono le vere chiavi del suo successo.

Che fine hanno fatto i Jefferson? – GUARDA

Due matrimoni

Da dire che Monica può essere anche percepita come una bambina selvaggia, fino a essere fonte di preoccupazione. Ma la sfida dell’artista è imparare il vero significato della libertà e dalla flessibilità e dalla resistenza del suo corpo fluiscono sicurezza e fiducia in sé.

Monica ama assaporare tutto dalla vita: il lavoro, il cibo, i figli, i compagni e le varie esperienze. «A differenza di mia madre e di mia nona, posso vivere la mia femminilità senza rinunce».

Monica Bellucci
“La riffa” (1991), il film che segna l’esordio sul grande schermo di Monica Bellucci, a quell’epoca popolarissima modella.

È più intellettuale che emotiva, e il suo rapido cervello analitico è in grado di pensare in modo da risolvere i problemi rapidamente e facilmente, tanto da farle dichiarare: «Io abbandono quando mi hanno già abbandonata. Magari mi hanno abbandonato, ma non lo sanno. Io lo so, loro no».

Monica Bellucci
Nel ruolo di Maria Maddalena, devota discepola di Gesù, ne “La passione di Cristo” (2004), girato in Italia, tra Matera e Cinecittà.

Agnostica

Si è dichiarata agnostica, nonostante abbia ricevuto un’educazione cattolica. Oltre all’italiano parla correntemente il francese, l’inglese, il portoghese e lo spagnolo. Ha inoltre recitato in aramaico, persiano, serbo, latino, in un dialetto del sud francese e in diversi dialetti italiani.

Nel settembre 2009 è tra i firmatari dell’appello rivolto alle autorità svizzere per il rilascio del regista polacco Roman Polanski, detenuto in attesa di essere estradato negli Stati Uniti.

Monica Bellucci
Clicca sulla foto e vai al film

La vera storia di Nicole Kidman – GUARDA

Il primo matrimonio

Si sposa molto giovane con il fotografo Sex symbol italiano di origine argentina Claudio Carlos Basso, ma i due si separano nel giro di qualche mese. Dal 1990 ha una relazione di circa sei anni con l’attore italiano Nicola Farron, finché sul set del film “L’appartamento” (1996) conosce l’attore francese Vincent Cassel.

(continua dopo la pubblicità)

I due si sposano nell’agosto 1999, a Montecarlo, e avranno due figlie (nate entrambe a Roma): Deva, nel 2004 e Léonie nel 2010.

La vera storia dello Zio Fester, da bimbo prodigio con Chaplin alla famiglia Addams – GUARDA

Monica Bellucci
Clicca sulla foto e vai al film

Che fine hanno fatto i protagonisti de La casa nella prateria? Trovi tutto nel libro Telefilm MaledettiGUARDA

Una nuova maturità per Monica Bellucci

Nell’agosto 2013 – dopo alcune voci riportate da una rivista francese di gossip – l’ufficio stampa dell’attrice annuncia la separazione di Monica dal marito dopo 14 anni di matrimonio, definendola «di comune accordo».

«Non è obbligatorio avere un marito o un compagno; la solitudine non deve farci paura». Monica ora ha 57 anni, e continua a incarnare la bellezza mediterranea senza troppi patemi d’animo, convivendo serenamente con la sua nuova maturità.

LA VERA STORIA DI FONZIE – GUARDA

Monica Bellucci

Che fine ha fatto Jack Nicholson? La biografia di un re del cinema – GUARDA

Regina dei social

«Con l’età è cresciuto il coraggio, perché non lotto più per me stessa, ma per qualcosa che è più importante di me», ha affermato in un’intervista al quotidiano “la Repubblica”.

Oggi è una donna che ama condividere i propri sorrisi anche sui social network, dove annovera ben oltre 4 milioni di follower. Il suo account Instagram è uno fra i più seguiti nel panorama italiano e con grande riscontro anche sul piano internazionale, come dimostra l’uso di più lingue nei post pubblicati.

Il successo, però, non ha cambiato la sua indole: resta sempre una donna alla ricerca della propria serenità che, spesso, ritrova nella natia Città di Castello.

George Clooney, vita e segreti di una star di Hollywood – GUARDA

Monica Bellucci
Clicca sulla foto e vai al film

Michelle Pfeiffer, la vera storia di un’icona di Hollywood – GUARDA

Primo Terzi per Cronaca Vera

 

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Cronaca Vera

Dal 1969 in edicola. Costa poco e dice tutto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie