DelittiNotizie flashsocietà

Alessia Pifferi vuole una foto della figlia da tenere in cella. Indiscrezioni choc dall’autopsia

Alessia Pifferi chiede una foto di Diana da tenere con sè. Ecco le prime, agghiaccianti anticipazioni dell’autopsia sul contenuto dello stomaco della figlia

alessia pifferi

Alessia Pifferi, detenuta a San Vittore per aver lasciato morire di stenti la figlia Diana di 18 mesi, è tornata per la seconda volta a Palazzo di Giustizia a Milano. E al giudice ha chiesto una foto della sua piccola da tenere con sè in cella.

Alessia Pifferi, parla il suo avvocato: “Vi racconto chi è davvero” – GUARDA

Alessia Pifferi
Da Cronaca Vera

Il caso di Alessia Pifferi

La 37enne abbandonò per 6 giorni la figlia Diana nel suo lettino con un biberon per stare insieme al nuovo compagno di Leffe (che non è il padre del bimbo), nella bergamasca. Quando tornò, ovviamente, la bimba era morta di stenti, già da un giorno.

Il gip di Milano Fabrizi Felice ne  convalidò l’arresto e la donna è in carcere con l’accusa di omicidio volontario nella forma omissiva aggravato dai futili motivi. A lui si giustificò dicendo che teneva al «futuro» con il nuovo partner ed è «per questo che ho ritenuto cruciale non interrompere quei giorni in cui ero con lui anche quando ho avuto paura che la bambina potesse stare molto male o morire».

alessia pifferi

Sta elaborando l’accaduto

Ai giornalisti, il suo avvocato, Solange Marchignoli, dice: «Alessia Pifferi sta elaborando quanto è accaduto. È molto in difficoltà va dagli psicologi del carcere e si sta un po’ schiarendo. I nostri consulenti la incontreranno».

Il grande abbaglio, controinchiesta sulla strage di Erba (versione aggiornata) – GUARDA

Alessia Pifferi
Da Cronaca Vera

Indiscrezioni choc sull’autopsia

I periti dovranno ora analizzare “i pannolini, il materassino della bambina e la quantità del materiale biologico”, oltre al “biberon e la bottiglietta d’acqua” che era sul lettino.

Particolari importanti, dato che indiscrezioni dall’autopsia rivelano che frammenti di gommapiuma del materasso e del cuscino sono stati rinvenuti nello stomaco della piccola. Segno che, per la fame, avrebbe iniziato a mordere ciò che trovava intorno a sè, forse soffocandosi.

Manuel Montero

L’ultimo libro di Manuel Montero è “Wuhan – virus, esperimenti e traffici oscuri nella città dei misteri”, uscito in allegato a Il Giornale e disponibile in ebook per Algama, QUI

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Manuel Montero

Manuel Montero scrive da vent’anni per diversi settimanali nazionali. Ha pubblicato nel 2019, per Algama, Fenomeni Paranormali Italiani, in cui ha raccontato storie di cronaca, fatti ed eventi apparentemente incredibili, raccolti in prima persona negli anni sulla Penisola. In allegato a Il Giornale (e in ebook per Algama) sono invece usciti i volumi Telefilm Maledetti, dove l’autore narra la triste fine di alcuni dei più amati protagonisti di telefilm degli anni Settanta e Ottanta. E Wuhan - Virus, esperimenti e traffici oscuri nella città dei misteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie