MusicasocietàSpettacolo

Jovanotti propone su Tik Tok una sua versione della canzone di Tananai e fa il botto

(continua dopo la pubblicità)

Tananai, il cantautore milanese ultimo a Sanremo sta vincendo ora: è un vero personaggio. La sua “Sesso occasionale“, brano che ha portato sul palco dell’Ariston, è diventato un vero e proprio tormentone 

blank

Sì, senza ombra di dubbio, dopo il Festival di Sanremo, c’è un artista che ha letteralmente conquistato tutti: Tananai.

La sua “Sesso occasionale“, brano che ha portato sul palco dell’Ariston, è diventato un vero e proprio tormentone ricevendo un apprezzamento immenso soprattutto sui social.

blank

Un pezzo che ha conquistato anche un vero e proprio mito della musica, che ha deciso di farne una speciale cover sul suo canale Tik Tok.

Di chi parliamo? Di Jovanotti che, dopo aver indossato la maglietta del cantante, ha regalato ai suoi followers una splendida versione del brano che è diventata subito virale.

blank

Ah, gli autori del brano sanremese di Alberto Cotta Ramusino in arte Tananai, oltre allo stesso cantautore Dj sono il cremasco Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Alessandro Raina.

Ultimo in classifica nella gara festivaliera, il milanese Tananai sta vincendo però adesso e su tutti i fronti dimostrando di essere un personaggio (citato e richiesta da tanti) che, oltre a spaccare il video, la televisione potrebbe pura farla bene.

(continua dopo la pubblicità)

E nella serata cover di “Sanremo 2022”, pure la sua versione (con Rosa Chemical) di “A far l’amore comincia tu” spaccò.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie