societàSpettacolo

Morgan, la confessione choc: “Quando finì la storia con Asia Argento pesavo 47 chili e non sapevo se sarei sopravvissuto”

Morgan si ritiene sottovalutato. Dopo il pignoramento della casa vive in una torre a Milano, ma lascia filtrare un momento difficile nella relazione con Alessandra Cataldo. Rammenta i momenti difficili con Asia. E non dimentica la lite con Bugo… che racconterà in un libro

 

 

 

Morgan si confessa a ruota libera. Dice si sentirsi sottovalutato come artista, parla della sua nuova relazione, già in difficoltà. E soprattutto ricorda la fine della storia d’amore con Asia Argento, quando era arrivato a pesare appena 47 chili: “Un crollo fisico dopo la fine della storia con Asia. Una notte mi guardai allo specchio: “domani potrei non essere più al mondo””.

Asia Argento, la foto hot le fa male: “Ho mostrato il mio cul* su Instagram e ho perso 3 mila follower – GUARDA

LA QUARANTENA DIFFICILE – A marzo è diventato padre per la terza volta, con la nascita di Maria Eco, nata dalla nuova compagna Alessandra Cataldo. Ma le cose tra i due non andrebbero benissimo. Confida infatti il cantautore al Corriere della Sera: “Una quarantena di dolore assoluto. Non aggiungo altro”.

blank

LA CASA PIGNORATA – Morgan torna a parlare anche della sua casa pignorata. Ritiene che il ministro avrebbe dovuto impedirlo in quanto abitazione a suo dire dal valore artistico: “Sui social hanno reagito in molti così. “Chi ti credi di essere?”. Spero che l’aver vissuto in casa forzatamente abbia fatto capire a tutti il valore della propria abitazione. Io ho fatto un album che si chiama “Canzoni dell’appartamento” nel 2003 e a Sanremo nel 2016 con i Bluvertigo portammo “Semplicemente” il cui testo, come mostra una foto nel libro, è legato agli angoli della casa. Adesso che è tutto ammassato in un deposito ha perso il valore artistico”.

ASIA CRUDELE – Rammenta come la figlia Anna Lou, che ci ha vissuto nei primi quattro anni di vita la chiamasse la casa gialla. E punzecchia ancora l’ex storica compagna: “Pensate alla crudeltà di Asia.. Ora è tutto in un deposito, senza ordine”. Ora vive in una torre a Milano e non pensa a rifarsene un’altra: “Immagino una factory, un centro culturale con un hotel da una camera sola”.

Morgan, lo sfogo choc: “Mi pignorano la casa. Mi trattano come un assassino” – GUARDA

MORGAN CONTRO TUTTI – Da quando l’agenzia delle entrate ha bloccato i suoi guadagni, intorno a sè ha visto fare terra bruciata. In particolare dai colleghi: “Li chiamavo e sembrava avessero paura che gli chiedessi soldi. Non volevo quelli, volevo le loro opinioni, creare dibattito. Li disprezzo. Pensano solo al conto corrente, non hanno senso civico”. Ma qualcuno lo salva: “ Vittorio Sgarbi, il Club Tenco, Pupi Avati, il senatore Pittoni, Sergio Staino… Nella musica Tiziano Ferro che è stato sensibile nonostante in passato avessi detto cose acide sul suo conto e, dal mondo underground, Lodo Guenzi, Angelica… e anche Bugo”.

DOV’È BUGO? – E proprio sulla lite con Bugo a Sanremo Morgan realizzerà un romanzo. Il secondo libro di una trilogia per La Nave di Teseo. Esce ora “Essere Morgan – La casa gialla”. Poi, dato che ritiene che Bugo lo abbia “strumentalizzato” e che “mi ha fatto cantare mentre ero sotto sfratto… voleva solo il mio nome e la mia voce”; si divertirà forse a regolare i conti nel volume “Dov’è Bugo?” che annuncia come una “ricostruzione cinematografica, con nomi inventati, dei fatti sanremesi. Nel terzo, La canzone perfetta, insegno a scriverne una ad un fantasma alieno che si scoprirà essere mio padre”.


SOTTOVALUTATO – E giura di sentirsi sottovalutato: “Sottovalutato. Lo stile musicale italiano non è conforme alla mia modalità espressiva: sarei dovuto nascere in America o in Inghilterra. Oppure in un altro momento: nei primi del 900 come Puccini”. Della serie, rimango umile.

Da Oggi.it

 

Due parole su questo sito blank

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button