Notizie flashSocial Starsocietà

Ma Chiara Ferragni potrà vestirsi o svestirsi come vuole?

L’influencer cremonese non passa mai inosservata

(continua dopo la pubblicità)

Ma Chiara Ferragni da Cremona può vestirsi o svestirsi come vuole? Sì perché l’ennesimo outfit insolito (la Ferragni deve esibire ed esibirsi per lavoro e fa bene a lanciare input squarcianti), suo malgrado ha scatenato il putiferio.

I mocassini di Chiara Ferragni – IMPERDIBILI

Già, è finita di nuovo mirino degli haters Chiara Ferragni per i vestiti succinti e luccicanti che ha scelto di indossare mente è in vacanza a St Moritz con tutta la famiglia. Top corto, pancia scoperta minigonna e tacchi. Sexy e provocante, questo è certo, ma cosa ne pensano i followers?

CHIARA FERRAGNI

Beh leggere i commenti per capirlo. “Ma non ha freddo? È sempre nuda” si legge e ancora: “Tipico outfit da alta montagna” scrive un altro utente ironicamente. “Tipico abbigliamento da St Moritz Insegnami a non avere freddo”. 

L’agenda pocket di Chiara Ferragni – GUARDA

CHIARA FERRAGNI

Pioggia di critiche per l’influencer che spesso viene attaccata dai followers per scelte poco condivise. Non è la prima volta, infatti, che la moglie di Fedez riceve critiche su critiche per scelte poco condivise. Ma lei, imperterrita, continua per la sua strada, incurante degli haters. E fa bene poiché deve sempre lasciare il segno, alla faccia degli invidiosi. 

Stefano Mauri 

 

chiara ferragni
Clicca sulla foto e vai alla cover di Chiara Ferragni
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie