Italiasocietà
Ultime

Yari Carrisi, rivelazioni choc sulla sorella Ylenia: “Sono sicuro che sia ancora in giro”

E si dice certo: “Ha paura dell’esposizione mediatica”

Il figlio di Albano e Romina parla in tv della sorella scomparsa nel 1994 e si dice certo che sia ancora viva. Il motivo per cui allora nessuno la trova? “Posso immaginare che forse dopo tutto quello che è successo abbia paura della troppa esposizione mediatica”

 


Da Oggi.it

Yari Carrisi parla in tv della sorella Ylenia, scomparsa nel nulla nel 1994 e dichiarata ufficialmente morta. E come mamma Romina, coltiva ancora la speranza che sia viva. Anzi, qualcosa di più. Sostiene di avere certezze: “Io sono sicuro che lei sia ancora in giro”.

LA PAURA – Lo racconta a Lorella Boccia, nel corso della trasmissione Rivelo, in onda su Real Time. Yari, che negli anni ha collezionato articoli e informazioni, svela: “Ho passato tanti anni della mia vita a cercare mia sorella Ylenia. Io sono sicuro che lei sia ancora in giro”. Sul fatto che nessuno l’abbia però mai ritrovata, ha una sua idea: “Posso immaginare che forse dopo tutto quello che è successo abbia paura della troppa esposizione mediatica. Dal 4 gennaio del 1994 non abbiamo più avuto nessuna notizia. I media hanno esagerato, sono rimasto a bocca aperta per le notizie assurde che hanno pubblicato. Ovviamente avrei voglia di rivederla…” E spera che sia proprio lei a fare il primo passo e a tornare dalla famiglia.

DOVE SI TROVA YLENIA? – Ma Yari sospetta addirittura dove possa essere: “Io ho due o tre idee ma finché non la trovo non ha senso. In un certo modo la sto cercando tuttora… Io la rivedo negli occhi di alcune persone che incontro, la vedo nei sogni. Mi dispiace perché Ylenia non sarebbe dovuta andare in Belize, un posto con un’energia molto dark, ma in India. Ha trovato delle persone sbagliate nel suo cammino, perché in questa sua ricerca avendo avuto le persone giuste l’avrebbero portata a qualcosa di più allegro”.

LA SCOMPARSA – Ylenia scomparve nel nulla da New Orleans, dopo aver incontrato il musicista di strada Alexander Masakela. La famiglia riuscì a sentirla l’ultima volta a fine dicembre del 1994. Poi più nulla. L’ipotesi più accreditata è che fosse finita nelle acque del Mississipi. E nel tempo si sono rincorse voci di avvistamento sempre risultate infondate. Si era pure ipotizzato che fosse stata vittima di un serial killer, ma il dna lo ha smentito. Albano ne ha fatto dichiarare la morte presunta nel 2014.

COME ROMINA – Yari la pensa come mamma Romina, che non ha mai perso le speranze di ritrovare la figlia.  Ogni anno, in occasione del suo compleanno, posta una sua immagine ricordo sui social.  Di recente è andata oltre,  pubblicando su Instagram tantissime foto inedite di Ylenia, accompagnate dagli hastag #missingperson, #missing e #yleniacarrisipower: un disperato appello perché qualcuno possa fornirle informazioni a 25 anni di distanza dai fatti.

L’AMORE CON NAIKE RIVELLI – Yari parla in tv anche della storia d’amore trascorsa con Naike Rivelli, la figlia di Ornella Muti conosciuta a Pechino Express. E chiarisce: “Naike praticava il sesso aperto? Se mi stai chiedendo se abbiamo fatto delle orge, non ne abbiamo avute, mi dispiace, non ho questa notizia da darti… È stata una storia d’amore, ora non ci sentiamo da diverso tempo…”.

IL RAPPORTO CON ALBANO – Tempo fa, Yari scelse di cambiare cognome sui social, usando quello della madre. Ma non perché ci siano stati attriti con papà Albano: “Mio padre è un personaggio incredibile, è come se fosse un fratello. Lui è un grande uomo di palco, un grande artista. Anche se ci sono miliardi di video, di libri, non è è ancora conosciuto come l’ho conosciuto io. Altro che rock’n’roll”. Tuttavia non è facile farsi strada con due genitori tanto celebri e ha rammentato la propria gioventù: “Non tutti vogliamo diventare famosi… mi hanno fatto diventare famoso prima della mia voglia di diventare famoso. Mi ricordo che non mi piaceva fare fotografie, andavo sempre vestito da matto, tipo Freddy Mercury, questa era la mia ribellione. Mio padre mi diceva “cambiati!”, mia madre si divertiva, lei è una vecchia hippy”.

blankblankblankblank

Due parole su questo sito blank

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button