Home / Edoardo Montolli

Edoardo Montolli

Edoardo Montolli, giornalista, è autore di diversi libri inchiesta molto discussi. Due li ha dedicati alla strage di Erba: Il grande abbaglio e L’enigma di Erba. Ne Il caso Genchi (Aliberti, 2009), tuttora spesso al centro delle cronache, ha raccontato diversi retroscena su casi politici e giudiziari degli ultimi vent'anni. Dal 1991 ha lavorato con decine di testate giornalistiche. Alla fine degli anni ’90 si occupa di realtà borderline per il mensile Maxim, di cui diviene inviato fino a quando Andrea Monti lo chiama come consulente per la cronaca nera a News Settimanale. Dalla fine del 2006 alla primavera 2012 dirige la collana di libri inchiesta Yahoopolis dell’editore Aliberti, portandolo alla ribalta nazionale con diversi titoli che scalano le classifiche, da I misteri dell’agenda rossa, di Francesco Viviano e Alessandra Ziniti a Michael Jackson- troppo per una vita sola di Paolo Giovanazzi, o che vincono prestigiosi premi, come il Rosario Livatino per O mia bella madu’ndrina di Felice Manti e Antonino Monteleone. Ha pubblicato tre thriller, considerati tra i più neri dalla critica; Il Boia (Hobby & Work 2005/ Giallo Mondadori 2008), La ferocia del coniglio (Hobby & Work, 2007) e L’illusionista (Aliberti, 2010). Dirige la casa editrice Algama (www.algama.it). Il suo ultimo libro è I diari di Falcone (Chiarelettere, 2018)

Fausto Brizzi, gli sms che lo scagionano. E ora chi lo ripaga per la gogna?

Per l’unica denuncia in cui la Procura è entrata nel merito, spuntano i messaggi al regista dopo l’incontro della presunta vittima: “Che belle sensazioni che ho avuto”. Gli aveva chiesto anche una dedica. L’avvocato di Brizzi annuncia: “Tolleranza zero nei confronti di chi riproporrà insinuazioni o allusioni in ordine a presunte molestie sessuali da parte del regista”

Leggi di più

Der Spiegel attacca l’Italia: “Scroccona”. Ma dimentica come la Germania trucchi mostruosamente il suo debito

Ci risiamo con la storia dello spread. Chi ha in mano il nostro debito tende a influenzare le scelte politiche. Ma bisognerebbe sedersi ad un tavolo e rinegoziare: i tedeschi in un solo anno hanno cancellato dal deficit una cifra pari ad un quarto del nostro debito pubblico. Come? Non finisce tra i debiti…

Leggi di più

Grande Fratello, gli spot se ne vanno? Così rispose quel genio di Stewart Lee

Secondo quanto riportano alcuni media, ripresi dal megafono di Dagospia, alcuni sponsor starebbero abbandonando il Grande Fratello, a causa delle azioni di bullismo messe in scena da alcuni concorrenti. Non è la prima volta che capita un fatto del genere. Nell'edizione inglese di qualche anno fa, le proteste per episodi di razzismo costrinsero lo sponsor a rilasciare un durissimo comunicato.

Leggi di più

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi