Casazza ReportDelittiNotizie flash

Sabrina Misseri e Cosima Serrano sono davvero colpevoli? – VIDEO

(continua dopo la pubblicità)

Sabrina Misseri e Cosima sono davvero le responsabili dell’omicidio di Sarah Scazzi? Alla manifestazione Notte in giallo – organizzata da Shatter Edizioni e Giallo Berico, a Ponte di Barbarano, Vicenza – Nico Parente e Daniela Moresi mi hanno accompagnato in un ampio excursus su uno dei processi più discussi degli ultimi anni, in base a quanto emerge nel libro inchiesta IL DELITTO DI AVETRANA – Perché Sabrina Misseri e Cosima Serrano sono innocenti (GUARDA).

blank IL DELITTO DI AVETRANA: Perchè Sabrina Misseri e Cosima Serrano sono innocenti blank

 

Ospiti speciali, con un intervento in video: Roberta Sacchi, psicologa e criminologa, perseguitata sui social al tempo del processo a causa delle sue perplessità sull’impianto accusatorio contro le due condannate; Cristiano Barbarossa e Fulvio Benelli, autori del documentario d’inchiesta “Tutta la verità sul caso di Avetrana” e l’avvocato difensore di Sabrina Misseri, Nicola Marseglia.

Il delitto di Avetrana: cosa rivela il cellulare di Sarah Scazzi? – GUARDA

il delitto di avetrana sabrina misseri
Da Cronaca Vera

Malgrado l’opinione pubblica, nella stragrande prevalenza, continui ad avere “pollice verso” nei confronti di Sabrina Misseri e Cosima Serrano, e la loro condanna sia stata confermata in tutti e tre i gradi di giudizio, essa si basa su elementi a dir poco estremamente dubbi.

Il libro IL DELITTO DI AVETRANA su DAGOSPIA

In sintesi:

  • Il movente attribuito, la rivalità amorosa tra Sabrina Misseri e la cugina Sarah è privo di presupposti. Infatti, il giovanotto a causa del quale la prima avrebbe maturato un odio mortale nei confronti della seconda non solo non ha mai intrattenuto una relazione con quest’ultima ma  nemmeno ricambiava l’interesse sentimentale dell’altra;
  • La ricostruzione dei fatti accolta dalla soluzione giudiziaria non è confermata da prove materiali e quelle testimoniali sono incerte e incoerenti. Secondo la sentenza Sabrina Misseri e la madre avrebbero strangolato Sarah e poi si sarebbero fatte aiutare da Michele Misseri, l’uomo di casa, a nascondere il cadavere. Tuttavia Michele Misseri, dopo aver rivelato che la nipote Sarah sarebbe rimasta vittima di una morte “accidentale”  causata dalla figlia Sabrina, ha ritrattato questa versione, dichiarandosi unico colpevole dell’omicidio. Allo stesso modo il testimone chiave Giovanni Buccolieri, dopo avere inizialmente riferito di aver visto, o forse sognato, Sabrina e Cosima mentre costringevano Sarah, poco prima della sua scomparsa e morte, a salire sulla propria auto in una strada di Avetrana, continua a ribadire d’esser sicuro di aver vissuto un’esperienza onirica.

Qui sotto, il video del dibattito. Buona visione.

Rino Casazza 

Guarda gli ultimi libri di Rino CasazzaQUI

Sabrina Misseri e Cosima Serrano sono davvero colpevoli? – IL VIDEO

(continua dopo la pubblicità)

Rino Casazza

Rino Casazza è nato a Sarzana, in provincia di La Spezia, nel 1958. Dopo la laurea in Giurisprudenza a Pisa, si è trasferito in Lombardia. Attualmente risiede a Bergamo e lavora al Teatro alla Scala Di Milano. Ha pubblicato un numero imprecisabile di racconti e 15 romanzi che svariano in tutti i filoni della narrativa di genere, tra cui diversi apocrifi in cui rivivono come protagonisti, in coppia, alcuni dei grandi detective della letteratura poliziesca. Il più recente è "Sherlock Holmes tra ladri e reverendi", uscito in edicola nella collana “I gialli di Crimen” e in ebook per Algama. In collaborazione con Daniele Cambiaso, ha pubblicato Nora una donna, Eclissi edizioni, 2015, La logica del burattinaio, Edizioni della Goccia, 2016, L’angelo di Caporetto, 2017, uscito in allegato al Giornale nella collana "Romanzi storici", e il libro per ragazzi Lara e il diario nascosto, Fratelli Frilli, 2018. Nel settembre 2021, è uscito "Apparizioni pericolose", edizioni Golem. In collaborazione con Fiorella Borin ha pubblicato tre racconti tra il noir e il giallo: Onore al Dio Sobek, Algama 2020, Il cuore della dark lady, 2020, e lo Smembratore dell'Adda, 2021, entrambi per Delos Digital Ne Il serial killer sbagliato, Algama, 2020 ha riproposto, con una soluzione alternativa a quella storica, il caso del "Mostro di Sarzana, mentre nel fantathriller Al tempo del Mostro, Algama 2020, ha raccontato quello del "Mostro di Firenze". A novembre 2020, è uscito, per Algama, il thriller Quelle notti sadiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie