Delittisocietà

Mostro di Firenze, Vieri Adriani: “Non si vuole la verità sul proiettile nell’orto di Pacciani”

Mostro di Firenze, finisce archiviato anche il procedimento nel quale si doveva far luce sul proiettile “artefatto” nell’orto di Pietro Pacciani. Intervista all’avvocato Vieri Adriani

mostro di firenze

A otto mesi dall’udienza sull’archiviazione del procedimento Vigilanti “stralcio”, costola di quello principale sul mostro di Firenze già conclusosi con archiviazione nel 2020, il GIP ha fatto conoscere la sua decisione, accogliendo la richiesta della Procura fiorentina di non procedere ad ulteriori sviluppi investigativi o processuali.

L’avvocato Vieri Adriani, promotore ed “anima” dell’opposizione alla chiusura delle indagini con un nulla di fatto, ci illustra, in uno sfogo amaro, i punti a suo giudizio ancora controversi, e meritevoli di approfondimenti, di questo ramo di inchiesta, nato qualche anno fa a seguito di una perizia tecnica che aveva fortemente messo in dubbio la genuinità e riferibilità al Mostro di Firenze della famosa pallottola trovata nell’orto di Pacciani, considerata prova regina contro il contadino di Mercatale nel processo di primo grado a suo carico conclusosi con la condanna, poi ribaltata in appello.

In particolare Adriani su sofferma sull’esito sconcertante degli ulteriori accertamenti peritali disposti dalla magistratura inquirente sulla citata pallottola, commissionati ai RIS ma, nonostante numerosi solleciti, mai pervenuti e nella motivazione del decreto di archiviazione considerati, a totale sorpresa, superflui.

L’INTERVISTA A VIERI ADRIANI SUL PROIETTILE NELL’ORTO DI PACCIANI:

IL ROMANZO DI RINO CASAZZA SUL MOSTRO DI FIRENZE:

Al tempo del Mostro- guarda

IL PODCAST DI RINO CASAZZA SUL MOSTRO DI FIRENZE:

Mostro di Firenze – il podcast

GLI ULTIMI LIBRI INCHIESTA DI RINO CASAZZA:

Liliana Resinovich, l’enigma di Trieste – guarda

Il delitto di Avetrana – Perchè Sabrina Misseri e Cosima Serrano sono innocenti – guarda

***

Se vuoi abbonarti e sostenere il nostro canale Youtube e il nostro lavoro, puoi farlo qui

***

APPROFONDISCI

I NOSTRI LIBRI E GLI EBOOK – QUI

GLI APPROFONDIMENTI DEL NOSTRO SITO SUL MOSTRO DI FIRENZE – QUI

 

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Rino Casazza

Rino Casazza è nato a Sarzana, in provincia di La Spezia, nel 1958. Dopo la laurea in Giurisprudenza a Pisa, si è trasferito in Lombardia. Attualmente risiede a Bergamo e lavora al Teatro alla Scala Di Milano. Ha pubblicato un numero imprecisabile di racconti e 15 romanzi che svariano in tutti i filoni della narrativa di genere, tra cui diversi apocrifi in cui rivivono come protagonisti, in coppia, alcuni dei grandi detective della letteratura poliziesca. Il più recente è "Sherlock Holmes tra ladri e reverendi", uscito in edicola nella collana “I gialli di Crimen” e in ebook per Algama. In collaborazione con Daniele Cambiaso, ha pubblicato Nora una donna, Eclissi edizioni, 2015, La logica del burattinaio, Edizioni della Goccia, 2016, L’angelo di Caporetto, 2017, uscito in allegato al Giornale nella collana "Romanzi storici", e il libro per ragazzi Lara e il diario nascosto, Fratelli Frilli, 2018. Nel settembre 2021, è uscito "Apparizioni pericolose", edizioni Golem. In collaborazione con Fiorella Borin ha pubblicato tre racconti tra il noir e il giallo: Onore al Dio Sobek, Algama 2020, Il cuore della dark lady, 2020, e lo Smembratore dell'Adda, 2021, entrambi per Delos Digital Ne Il serial killer sbagliato, Algama, 2020 ha riproposto, con una soluzione alternativa a quella storica, il caso del "Mostro di Sarzana, mentre nel fantathriller Al tempo del Mostro, Algama 2020, ha raccontato quello del "Mostro di Firenze". A novembre 2020, è uscito, per Algama, il thriller Quelle notti sadiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie