societàX files

LO STRANO CASO DELL’UOMO SCIMMIA: I MISTERIOSI ESPERIMENTI DI SERGE VORONOFF IN LIGURIA

Uno “Yeti” si aggira nei boschi intorno a Ventimiglia? Questa domanda, in apparenza stravagante, è al centro del romanzo-saggio “Caso Voronoff. Tutta la verità sull’uomo scimmia”, edizioni All Around, del trentacinquenne giornalista e scrittore sanremese Francesco Basso. Il libro è incentrato su uno stravagante e misterioso luminare della chirurgia d’avanguardia: Serge Voronoff. Voronoff è infatti stato per un ventennio, dal 1920 al 1940, il più famoso, ammirato ed anche criticato alfiere della trapiantologia, che ai tempi poteva esercitarsi esclusivamente attraverso innesti nel corpo umano di tessuti animali, provenienti, in preferenza, dal primate che secondo la teoria evoluzionistica era diretto antecedente dell’homo sapiens. Nel suo “Caso Voronoff, tutta la verità sull’uomo scimmia”, il giornalista e scrittore genovese Francesco Basso riprende e approfondisce questa storia dimenticata sia dal punto di vista saggistico che narrativo, suscitando riflessioni per molti versi inquietanti, fino sviscerare la leggenda di uno Yeti tra i boschi di Ventimiglia, nato dalla fusione tra uomo e scimmia.

In questo video lo scrittore Rino Casazza intervista Francesco Basso per cercare di far luce sulla vicenda.

Il libro “CASO VORONOFF. TUTTA LA VERITÀ SULL’UOMO SCIMMIA” – GUARDA

L’ultimo romanzo di Rino Casazza è SHERLOCK HOLMES – MISTERI ITALIANI, in edicola e in ebook – GUARDA

 

 

 

Due parole su questo sito blank

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button