Home / News / Hitler e l’aspetto magico del nazismo

Hitler e l’aspetto magico del nazismo

Un nuovo saggio di Enzo Caniatti edito da Algama, “Hitler, l’eletto di Satana” mette in luce tutti gli aspetti esoterici del nazismo, solitamente trascurati dalla storiografia ufficiale. Un surreale quadro dove il terrore si mescola alle sette segrete, al misticismo e all’occultismo. Ecco l’anticipazione di Fronte del Blog

 

secret-history

 

Enzo Caniatti, tra i massimi esperti di motori in Italia, ha scritto diversi saggi e romanzi ambientati nella Seconda Guerra Mondiale. Tra gli ultimi, il thriller di grande successo Il signor Wolf (che ipotizza la fuga del Fuhrer dal porto di Genova) al saggio Hitler Segreto, che prende in esame le più curiose cosiddette “armi della vendetta”: in particolare il progetto di una macchina del tempo e i dischi volanti.

Ma è in “Hitler, l’eletto di Satana” che Caniatti chiude il cerchio, raccontando gli aspetti meno noti del nazismo: quelli esoterico-magici.

Dal suo nuovo ebook ecco una parte del capitolo dedicato ai “profeti” del Terzo Reich, che avrebbero annunciato l’ascesa di Hitler.

I profeti

Prima che Hitler venisse

 

La Bibbia

 

“Sorgerà un re audace, sfacciato e intrigante, il suo potere si rafforzerà, ma non per potenza propria. Causerà inaudite rovine. Avrà successo nelle imprese. Distruggerà i potenti e il popolo dei santi. Per la sua astuzia la frode prospererà nelle sue mani. Si insuperbirà in cuor suo e con l’inganno farà perire molti.”

Questo è scritto nel Vecchio Testamento nel libro di Daniele. Molti ritengono che “quell’uomo sfacciato e intrigante che farà perire molti” altri non sia che Adolf Hiltler. Questo è solo l’inizio di una serie di profezie, spesso scritte in un linguaggio oscuro, che vengono ritenute da alcuni studiosi come premonitrici dell’avvento di Hitler e del nazismo.

 

Nostradamus

 

“Dal più profondo d’Europa, da povera gente, un giovane fanciullo nascerà che per il suo linguaggio conquisterà molti seguaci la sua fama al regno d’oriente molto aumenterà.”

È una quartina delle centurie di Michel de Notre Dame, meglio noto come Nostradamus. Secondo i suoi seguaci Nostradamus scopre la chiaroveggenza mentre esplora il misticismo e il mondo delle scienze occulte. Nel 1555 Nostradamus comincia a raccogliere le sue profezie in una serie di libri detti centurie, ogni uno dei dieci volumi contiene cento predizioni espresse in strofe di quattro versi dette quartine. Molti credono che nel primo volume Nostradamus abbia predetto l’avvento di tre anticristi: il primo è Napoleone, il secondo Hitler e il terzo non si è ancora rivelato. Secondo i ricercatori quattro quartine del profeta si riferiscono a Hitler. Il “fanciullo” della prima, altri non è che il dittatore il cui “linguaggio” affascinerà e stregherà le masse conquistando il loro consenso nell’impresa che più di ogni altra segnerà il corso della guerra, l’invasione inizialmente vittorioso del “regno di oriente”, ovvero l’Unione Sovietica.

 

La seconda quartina recita:

“Egli verrà a sottomettere la terra. Susciterà un odio rimasto a lungo latente. L’infante di Germania non osserva legge. Lamenti e lacrime, fuoco, sangue e battaglia.”

Se si accetta la teoria che si tratti di una profezia su Hitler, non è difficile trovare un rapporto diretto tra le parole del profeta e gli eventi del ventesimo secolo. Sottomettere il mondo intero alla Germania era l’ambizione, neppure tanto nascosta, del Führer e dei suoi accoliti. Facile indicare “nell’odio latente” l’antisemitismo viscerale e antico non soltanto dei nazisti, ma della stragrande maggioranza del popolo tedesco, nei confronti degli Ebrei. Il fatto che Hitler se ne infischiasse delle leggi e pur di raggiungere i suoi scopi abbia infranto promesse e trattati non meraviglia più nessuno, si pensi solo al patto di amicizia e reciproca non aggressione stipulato con Stalin e solennemente riconfermato poche ore prima che scattasse l’operazione Barbarossa, ovvero l’invasione della Russia da parte delle armate del Terzo Reich. Il resto della profezia riteniamo non abbia bisogno di alcuna ulteriore spiegazione per descrivere l’universo di disperazione, orrore e morte in cui la follia nazista precipitò il mondo.

Tratto da Hitler, l’eletto di Satana (Algama editore)

Chi è Fronte del Blog

Le news della Terza Repubblica

Leggi anche

Angelo Marenzana, il doganiere che scrive bestseller

L'intervista integrale al settimanale Stop, con un racconto dello scrittore che esordì con "L'uomo dei temporali" per Rizzoli. I suoi ultimi libri, in ebook, in offerta su tutti gli store per Algama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com