Home / Che fine hanno fatto? / Che fine hanno fatto i Jefferson?

Che fine hanno fatto i Jefferson?

Lo sapevate che Helen Willis, la moglie del vicino di casa di George, era la madre di Lenny Kravitz? E che Weezie aveva debuttato in “Indovina chi viene a cena?” E ancora che il figlio dei Willis è Fletcher Reade? Chi è sopravvissuto che cosa fa? Eccoli qui i protagonisti di una delle serie più amate degli anni ’70 e ‘80

 i jefferson

 

 

Arcibaldo
Arcibaldo

All’inizio fu Arcibaldo, una delle serie tv americane più amate di ogni tempo. E i Jefferson erano i loro vicini di casa. Il telefilm vedeva protagonista Carroll O’Connor nei panni di Archie “Arcibaldo” Bunker, e fu dal successo di quel telefilm che si decise di realizzare una sit-com interamente dedicata ai Jefferson.

Ovviamente noi, in Italia, non ne sapevamo nulla, perché i Jefferson arrivarono da noi nel 1975 e Arcibaldo, peraltro con molto meno successo, solo nel 1983.

I Jefferson durò 11 stagioni, venne pluripremiata e fu interrotta bruscamente per un calo degli ascolti, arrestando il clamore internazionale dei protagonisti.

 

George Jefferson (Sherman Hemsley)

 jefferson4

George Jefferson, il primo nero benestante della tv, nemmeno troppo vagamente razzista nei confronti dei bianchi, si chiamava in realtà Sherman Hemsley, classe 1938. Dopo la serie comparve come “George” insieme a Lady Jefferson nel film “Amore al primo morso” e ne “L’aereo più pazzo del mondo 3”. Nel 1989 fu tra i protagonisti della clip di Michael Jackson “Liberal Girl”. Il successo tuttavia non gli arrise più come un tempo e le parti si limitarono a ruoli minori, come un’apparizione in “American Pie- Il manuale del sesso”. Il ruolo di George gli rimase sempre appiccicato addosso e fu così chiamato a interpretarlo ancora in alcune altre serie, in particolare in due puntate di “Willy, il principe di Bel Air”. È morto nel 2012 nella sua casa di El Paso.

 

George Jefferson
George Jefferson

 

Louise “Weezie” Mills in Jefferson (Isabel Sanford)

 i-jefferson

La moglie estremamente paziente di George, che in realtà comandava in casa, si chiamava Isabel Sanford ed aveva 21 anni in più del marito televisivo. Aveva debuttato nel 1967 in “Indovina chi viene a cena?” intepretando il ruolo di Tilly Binks, la governante di Spencer Tracy e Katherine Hepburn. Anche lei, con George, rimase sempre attaccata a quel ruolo e i film che interpretò al cinema non ebbero mai lo stesso successo. Morì nel 2004 per arresto cardiaco. Aveva 86 anni.

 The stars of the popular television series "The Jeffersons" Sherman Hemsley and Isabel Sanford pose as they arrive for the premiere screening of the new television special "50 Years of Television" in Los Angeles in this April 16, 1997 file photo

 

Lionel Jefferson (Damon Evans)

 

Lionel - Damon Evans
Lionel – Damon Evans

Lionel Jefferson è il figlio di George e Louise. È stato interpretato da due attori. Damon Evans intervenne nella seconda serie, dopo che Mike Evans (nessuna parentela), interpretato Lionel in Arcibaldo e nella prima stagione, decise di abbandonare. È tra i pochi sopravvissuti. Nato nel 1949, dopo il telefilm si diede al teatro e alla musica.

 

Damon Evans
Damon Evans

 

Lionel Jefferson (Mike Evans)

Mike Evans

Mike Evans fu il primo ad interpretare Lionel Jefferson. E tornò nel ruolo, per una stagione, dopo averlo abbandonato. Di nota, dopo il telefilm che gli diede fama nonostante precedenti produzioni, solo l’apparizione nel 2000 in Walker Texas Rangers. E’ morto di cancro nel 2006, ad appena 57 anni.

 

Che fine hanno fatto le dive delle telenovelas? – GUARDA

 

 

Tom Willis (Franklin Cover)

roxie 

 

Tom Willis fu il personaggio che Franklin Cover si portò sempre dietro. Anche se nel 1987 interpretò Dan nel pluripremiato Wall Street di Oliver Stone. Per il resto continuò ad apparire, più che altro come guest star, nella tv: da E.R.- Medici in prima linea a Will & Grace, dove apparve in tv per l’ultima volta nel 1999.

Da registrare anche ruoli minori in “Sulle tracce dell’assassino”, film tv del 1997 della serie Tenente Colombo. È morto di polmonite nel febbraio 2006.

il vecchio tom 

 

Helen Willis (Roxie Albertha Roker)

 

rrokers

 

Tra i protagonisti della serie, nella coppia mista interpretava Roxie Albertha Roker interpretava Helen Woodroow in Willis. Anche lei, dopo il gran successo del telefilm, scomparve dal proscenio internazionale, apparendo perlopiù come guest star in altre serie come Love Boat, La signora in giallo e Tutti al college. La famiglia mantenne e anzi sviluppò maggiormente il dna artistico: suo figlio è infatti Lenny Kravitz e sua nipote Zoe Kravitz, che il cantante ha avuto da un’altra star nata da una sit-com Lisa Bonet, tra i protagonisti de I Robinson. Roxie fu sfortunata: morì a soli 66 anni, il 2 dicembre 1995, per un cancro al seno.

 

Da Joker a Scream, da Dexter a Breaking Bad: quando i killer si ispirano a cinema e tv – GUARDA

 

 

Jenny Willis (Berlinda Tolbert)

jenny willis

 

Jenny era la figlia nera della coppia mista Tom e Helen Willis, fidanzata di Lionel. Tra i “superstiti”, al secolo Berlinda Tolbert, classe 1949, resterà a lavorare soprattutto in tv, apparendo principalmente come guest- star in varie serie, tra cui Fantasilandia, Love Boat, Le strade di San Francisco, E.R. – Medici in prima linea e Csi-Scena del crimine. Al cinema è apparsa in Harlem Nights e in Quei bravi ragazzi. L’ultimo ruolo da attrice è una parte minore in “Live! Ascolti record al primo colpo” del 2007, stesso anno in cui appare per l’ultima volta in una serie tv (Csi).

jenny willis dopo 

 

I Club Dogo prima che fossero i Club Dogo – GUARDA

 

 

Allan Willis (Jay Hammer)

jefferson

 

Ve lo ricordate? Allan Willis comparve solo in 8 episodi. Era il figlio bianco dei Willis. Nel 1984 l’attore che lo interpretava, Jay Hammer, entrò tuttavia nella serie infinita Sentieri nel ruolo del giornalista Fletcher Reade, che rimase nella serie fino al 2009. Tra i sopravvissuti.

 jay hammer

 

Florence Johnston (Marla Gibbs)

florence jefferson

 

La grande mattatrice della serie fu certamente la governante dei Jefferson, Florence. Tanto che tentarono di farne una serie a parte “Cheking In”, che però andò male e fu interrotta dopo appena 4 episodi. Dopo la serie si dedicò principalmente al suo jazz club. Nel 2006 ha inciso un disco. Apparve in qualche altro telefilm sempre nei panni di Florence (tra cui il solito Willy il principe di Bel Air) e interpreta il ruolo di Hattie Mae Hughley in Casa Hughley, andato in onda in Italia su Disney Channel. Da guest star compare in Dawson’s Creek, Il tocco di un angelo e in Cold Case, anno 2005. Ha 83 anni.

marla-gibbs 

 

Che fine ha fatto Lorenzo? Ha avuto un figlio… Luco -VIDEO

 

 

Harry Bentley (Paul Benedict)

Jefferson4 (1)

Il lord inglese vicino di casa dei Jefferson Harry Bentley era al secolo Paul Benedict. Ma prima della serie era già noto: nel 1972 era stato il reverendo Lindquist in “Corvo rosso non avrai il mio scalpo”. Negli Usa divenne noto anche per un importante show dedicato ai bambini. È apparso anche in Kojak, Sentieri, Ai confini della realtà e ne La signora in giallo.

Giallo in tv. Dizionario dei telefilm stranieri trasmessi in Italia dal 2000 al 2013- GUARDA

Da ragazzo aveva sofferto di acromegalia che aveva fatto crescere arti, naso e mascella dandogli un profilo particolarmente caratteristico. Fu trovato morto in casa nel dicembre 2008, anno del suo ultimo film. Aveva 70 anni.

 il vecchio bentley

 

Mister Noir, l’Ironside italiano, sbarca in libreria – LEGGI

 

 

Ralph Hart (Edward Wertimer)

Ned_Wertimer

Il portiere avido del palazzo dei Jefferson era nato nel 1923.  Era già apparso in “Strega per amore” e ovviamente in Arcibaldo. Prima della serie, da segnalare il ruolo di Dixon in Cattive compagnie, film d’esordio alla regia di Robert Benton (1972). Dopo la chiusura della sit-com Wertimer apparve in Sonno di ghiaccio di Wes Craven dello stesso 1985. Poi non si registrò più nulla fino al 2007, quando apparve in un ruolo minore  in “Pirati dei Caraibi- Ai confini del mondo”. È morto nel gennaio 2013 in seguito ad una caduta.

il vecchio ralph

 

 

Chi è La Tv anni Settanta

Furono i protagonisti della nostra infanzia: i telefilm delle sit-com americane. I protagonisti di una serie spesso andavano a fare da guest star in un’altra, interpretando “se stessi” o quasi: George Jefferson lo potevi trovare su Love Boat, per dire. Talvolta da una serie ne nasceva un’altra con una puntata pilota, il cosiddetto spin-off all’interno della serie madre. Soprattutto i protagonisti di quei telefilm anni ‘70 erano caratterizzati da una particolarità: rarissimamente dal mondo della tv riuscivano a sbucare nel cinema. E, se accadeva, lo facevano sempre e comunque in ruoli minori. La seconda caratteristica è che le grandi serie di successo “bruciavano” il protagonista, nel senso che, a parte sparute eccezioni, il suo volto restava per sempre legato a quel personaggio. D’altra parte, la tv allora era molto più potente di oggi: e non è che ti vedi “entrare” in casa una persona per anni con un nome e il giorno dopo riesci a pensare che sia un’altra. Il che portava a fermare inesorabilmente la carriera degli attori una volta chiuso il programma. Talvolta finì tragicamente, spesso in maniera triste. Qui raccontiamo alcune delle loro storie.

2 commenti

  1. i jefferson sono stati un’icona della tv anni 80 spassosa divertente che insegnava anche dei valori e buoni sentimenti gustosissime le scenette fra George e Florence le discussioni fra George e Wizzie tipica sit-com americana, peccato non facciano piu’le repliche ci mancano i Jefferson!

    • Cristian

      Le fanno le repliche. Sono tutti i giorni su fox comedy (ne sto guardando una proprio ora)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com