MusicaNotizie flashsocietàSpettacolo

Tananai e il siparietto in taxi su Biagio Antonacci

“Tango”, ballata commovente, va fortissimo

(continua dopo la pubblicità)

Tananai ha ripreso in diretta e condiviso nelle sue storie Instagram una scena simpatica legata alla sua Tango, appena certificata Disco d’Oro. L’artista si trovava in taxi, quando alla radio è passato il singolo. Il cantante ha chiesto di alzare un po’ il volume e ha iniziato a canticchiare la sua hit, senza che l’autista si rendesse conto di chi avesse a bordo.

Davide Simonetta e il Sanremo insonne del protagonista assoluto del Festival – GUARDA

Dopo qualche parola sull’ultimo Festival di Sanremo, Tananai ha finalmente rivelato la sua identità, lasciando il taxista a bocca aperta: “Sono Tananai!”

Breaking Bad Style: oggetti di culto di una delle serie tv più amate – GUARDA

blank RAVE, ECLISSI (ESCLUSIVA AMAZON.IT) blank

 

Scopri le giacche più pazze del mondo! (Tipo quella di Amadeus…) – GUARDA

Il siparietto non si è fermato qui. Il taxista, infatti, ha chiesto al cantante se fosse il nipote di Biagio Antonacci. Tananai ha risposto con ironia: “No, io non so chi sia Biagio Antonacci: lo odio!”. Ovviamente Alberto Cotta Ramusino (vero nome di Tananai) ha fatto una battuta: i due hanno un bellissimo rapporto, come si è visto durante la serata dei duetti dell’ultimo Festival.

Sanremo, Youtube “riscatta” Madame, Elodie, Rosa Chemical. E per Mr Rain è un trionfo – GUARDA

Sì è davvero un ragazzo in gamba e un artista in crescita e con orizzonti vari Tananai, Dandy della musica italiana che artisticamente piace pure ad Ornella Vanoni.

blank Oggi Le Canto Così Vol. 1, 2, 3, 4 (Box 4 Cd) blank

 

Amazon Music, 100 milioni di brani in prova gratuita – GUARDA

E Paolo, figlio proprio di Biagio, con Davide Simonetta, lo stesso Tananai e Alessandro Raina è appunto tra gli autori di “Tango” meravigliosa ballata quinta classificata all’Ariston.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie