Home / Lifestyle / Ferragamo, il ragazzo d’oro dell’app Kiwi Local

Ferragamo, il ragazzo d’oro dell’app Kiwi Local

 

 

 

cover STYLE 3Style Magazine, in edicola allegato al Corriere della Sera, dedica la copertina a un rappresentante di spicco dei “baby boomer italiani”: Niccolò Ferragamo. Laurea in due anni e mezzo, training alla Jp Morgan, ora un master tra Bocconi e London School of Economics. Niccolò a 22 anni ha già lanciato un’impresa digitale che ha destato l’interesse di Wall Street: Kiwi Local. “E’ un’App che serve a rintracciare le persone vicino a noi che ci assomigliano”, racconta il giovane imprenditore, che continua: “La mia start-up è nata in spiaggia, a Punta Ala. Pensando a come incontrare gente. Poi ho deciso di partecipare a un concorso di piani business e mi sono lanciato in una raccolta fondi pubblica”. Oggi ha una squadra di 12 dipendenti a tempo pieno, che descrive così: “Lavoriamo come avrebbe voluto Steve Jobs: siamo affamati, siamo folli. E pronti al salto di qualità.”

La rubrica “L’indiscreto”, raccoglie invece le parole del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia che risponde alle domande di Aldo Cazzullo raccontando cosa sta facendo per la sua città: “Niente ritardi per l’Expo e la mafia resterà fuori dai cantieri.” I Rom? “Meglio con un tetto sulla testa. I milanesi devono capire”. I rincari Atm? “Puntiamo sul bike sharing”. Le tasse più alte? “Abbiamo creato una task force per la lotta all’evasione. Nel 2010 il Comune aveva scovato 120 evasori; nel 2012 sono stati dieci volte di più. Abbiamo recuperato 38 milioni di euro. E siamo solo agli inizi. Se troviamo per due volte la stessa macchina in un parcheggio riservato ai disabili, oltre alla multa mettiamo un cartello: Faremo la segnalazione all’Agenzia delle Entrate”.

Ancora interviste esclusive a Riccardo Scamarcio che ripercorre le tappe fondamentali della sua carriera, e a Zelda Williams, figlia del premio Oscar Robin Williams, da cui ha preso l’amore per i videogame (lui l’ha chiamata come la principessa di un gioco Nintendo) e per la cinepresa. “Vado fiera del mio cognome, ma portarlo non è semplice”. Ventiquattro anni, troppo intelligente – dicono – per recitare: scrive film, tira al piattello, prende lezioni di circo ed è già famosa anche per il suo “lato B”.

Infine, la rubrica “Ritratti di Style” di marzo è dedicata a Marianna Madia, che a soli 33 anni è il nuovo Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione. È stata accanto a tre segretari del Partito Democratico e Matteo Renzi le ha affidato il settore Lavoro all’interno della segreteria del PD.

 

Chi è Fronte del Blog

Le news della Terza Repubblica

Leggi anche

Enzo Caniatti e i suoi dubbi: “Quei misteri sulla fine di Adolf Hitler”

Il giornalista e scrittore autore di diversi saggi sul Fuhrer e del thriller "Il signor Wolf" (Algama) in cui ipotizza la fuga di Hitler dal porto di Genova, svela tutti i suoi dubbi a Stop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com