Bar SportNotizie flashsocietà

Braida è l’uomo delle strategie, Giacchetta il diesse e Armenia il Dg: i fantastici tre della Cremonese

Non sarà facile salire in Serie A, ma la Cremonese ci proverà fino alla fine

(continua dopo la pubblicità)

Ariedo Braida è l’uomo delle strategie, Simone Giacchetta il diesse e Paolo Armenia il Dg: i fantastici tre della Cremonese

 

Nei giorni scorsi, a margine della presentazione del libro, dedicato al grande Milan di Silvio Berlusconi (con Adriano Galliani e Ariedo Braida in cabina di regia) Milanello, scritto da Peppe Di Stefano, il direttore generale della Cremonese, Ariedo Braida, ha parlato anche del momento dei grigiorossi della Cremonese.

Ma è davvero solo colpa di Donnarumma se il Psg in Champions è stato eliminato? – GUARDA

blank
Clicca sulla foto e vai al libro

Ma non è che la Juventus ha già scaricato il fantasista (sempre fuori) Dybala? – GUARDA

Ecco cos’ha detto: “Saltiamo tutti gli ostacoli e non facciamo progetti. Le cose stanno andando abbastanza bene, non è facile, mercoledì scorso abbiamo fatto una fatica incredibile a superare il Pordenone e ogni partita è una battaglia. Ogni settimana cambia il vertice della classifica, speriamo possa cambiare il meno possibile ora.

Non solo il portiere Carnesecchi (il cartellino è dell’Atalanta, Juventus e Lazio lo seguono con attenzione) e il centrocampista Fagioli (è della Juventus, Allegri tempo fa parlò benissimo di lui, dichiarando praticamente che ha i tempi del calcio nel Dna, ndr) stanno facendo benissimo sotto la guida dell’allenatore Pecchia.

Abbiamo altri ragazzi giovani di prospettiva, devono continuare a giocare e seguire questo percorso, cosa che a volte non succede. L’importante è arrivare, oltre a loro ci sono ValeriGaetano (è dal Napule e sta diventando un tuttocampista – playmaker), Zanimacchia (Juve)e Okoli (Atalanta). Hanno prospettive future molto interessanti”.

cremonese

Giovanni Sartori, grande scopritore di talenti, verso l’addio all’Atalanta all’Americana? – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)

Così parlò Braida, grandissimo calciofilo esperto e consulente strategico della Cremonese, (in lotta per tornare, dopo tanti anni d’assenza in Serie A), capace assai.

Ah … con Ariedo, lavorano, benissimo, il direttore sportivo (bravo e preparato) Simone Giacchetta e il direttore generale (fuoriclasse della categoria) Paolo Armenia.

Non sarà facile salire in Serie A, ma la Cremo c’è e ci sarà fino alla fine.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie