MusicasocietàSpettacolo

Elodie replica a chi attacca il suo ultimo video: “Le chiappe si vedono anche al mare”

(continua dopo la pubblicità)

L’ultimo brano di Elodie, Bagno a mezzanotte, fa discutere vip e gente comune. Ma lei risponde per le rime: “Sono sfacciata, lo sarò sempre”

ELODIE

Da giorni ormai, un’esplosiva Elodie, popstar italiana bella, brava e generosa, è la meravigliosa protagonista di un video in deshabillé ad altissima gradazione erotica. Sì… fadiscutere, emoziona, accende, chiama applausi e critiche la clip del singolo Bagno a mezzanotte (scritto da Elisa) in cui la cantante rivelata dal talent Amici di Maria De Filippi, beh si mostra in tutta la sua sensualità.

Elodie lascia tutti senza fiato col video del suo nuovo pezzo: “Bagno a mezzanotte” – GUARDA

blank

This is Elodie, vinile colorato – GUARDA

Mi piaccio

“Mi piace il mio corpo e mi piace mostrarlo. Sono una ‘smandrappa’ orgogliosa… Ho fatto la cubista per anni, me ne hanno dette di tutti i colori. Mi dispiace solo di quanto la libertà femminile metta in crisi questi uomini, piccoli confusi e spaventati. Sono sfacciata, lo sarò sempre. All’estero è una cosa normale. Prendiamo i video di Madonna di 30 anni fa. Mostrare il corpo è normale, non c’è niente di male. E’ un modo per esprimersi. E comunque le chiappe si vedono anche al mare. E comunque certe cose non si scrivono, è proprio da vili”. Queste le parole, postate nei giorni scorsi via social dalla stessa cantante.

Tananai, che momento magico: disco d’oro con “Sesso Occasionale” per il fenomeno nato a Sanremo – GUARDA

blank

Loredana Berté, vita spericolata di una star della musica – GUARDA

Dagospia tranchant

Secca la risposta di Dagospia, il sito molto informato sui fatti e politicamente scorretto di Roberto D’Agostino, che aveva rilanciato per primo quelle immagini. “Minuscoli sono i vippetti che non riescono a reggere una critica, anche ironica, e provano a silenziarla con accuse di sessismo,machismo, bodyshaming. Il consenso social, le copertine patinate e le interviste concordate fanno male”.

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie