Bar SportNotizie flashsocietà

Igli Tare direttore sportivo e Motta in panchina alla Juve che verrà?

L’opinionista Massimo Brambati è tornato a parlare anche di Juventus

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

Massimo Brambati, ex calciatore, procuratore, opinionista e calciofilo molto informato sui fatti, nei giorni scorsi è tornato a parlare di Juve. Ecco cosa ha detto, ripreso dal sito Tuttomercatoweb:

“L’allenatore della Juventus dell’anno che verrà? Dipende dal direttore sportivo. E quello potrebbe essere una sorpresa. Giuntoli? No. Vedo uno che andrà via da una società importante, ossia Tare. Però attenzione perché Tare ha gli occhi addosso di diverse società importantissime come Chelsea e PSG. E chi porterebbe Tare? Non è per niente detto che Thiago Motta sia solo attenzionato dall’Inter, occhio. La società vuol vincere subito, vuole valorizzare il patrimonio o vincere? Che vuole fare? Il futuro comunque di Allegri passa per questo finale di stagione. Se esce fuori e non arriva in Champions può arrivare un accordo per l’addio”.

100 Fatti Incredibili Sul Calcio – GUARDA

 

Il serbo, lo svizzero e lo spagnolo: i Big Three della storia del tennis – GUARDA

Così parlò Brambati. Seguiti dal nuovo management juventino, impegnato a costruire l’organigramma societario 2023 – 2024, risultano comunque pure i seguenti direttori sportivi: Massara, Petrachi e Berta e i tecnici Igor Tudor e Antonio Conte.

Discorsi da Bar Sport: ecco i Top e Flop di Serie A nel 2023 – GUARDA

Stefano Mauri

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie