Bar SportNotizie flashsocietà

La Juve sconfitta dal Sassuolo di Carnevali che ai bianconeri farebbe comodo

Ancora una brutta prestazione per i bianconeri di mister Allegri

L’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali, prima del match, vinto dalla sua squadra emiliana per 1 rete a 0 sulla Juve, così aveva parlato ai taccuini della Gazzetta dello Sport del suo futuro: “Il mio percorso al Sassuolo non è ancora finito e poi ho un legame speciale con la famiglia Squinzi. Però mantengo l’ambizione di arrivare in un top club. L’inchiesta Prisma? Siamo tranquilli, aspettiamo di vedere cosa succederà”.

Sport in TV, le sirene del web – GUARDA

Già, un dirigente del calibro di Carnevali, alla Juventus farebbe comodo assai, no?

A decidere la partita, a favore dei neroverdi emiliani è stato un gol di Defrel arrivato complice un errore di Fagioli il quale, subito sostituito da mister Allegri, in panchina è scoppiato in lacrime.

100 Fatti Incredibili Sul Calcio – GUARDA

 

Il serbo, lo svizzero e lo spagnolo: i Big Three della storia del tennis – GUARDA

Al termine della gara il tecnico bianconero analizza così la sconfitta contro i neroverdi di Dionisi ai microfoni di Dazn: “Non abbiamo fatto bene per 60′, abbiamo reagito dopo lo schiaffo. Era una partita importante per il campionato, per la nostra classifica, potevamo mettere le milanesi a 9 e 11 punti. Le lacrime di Fagioli? Significano che è un ragazzo responsabile, gli errori si fanno, ma non è lui il colpevole. Le colpe sono di tutti, avevamo l’occasione per fare il passo in avanti e così non è stato”.

Discorsi da Bar Sport: ecco i Top e Flop di Serie A nel 2023 – GUARDA 

Così parlò il Max.

Stefano Mauri 

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie