Notizie flashSocial Starsocietà

Come Chiara Ferragni divenne Chiara Ferragni

Lei e Veronica Ferraro le prime a credere nelle potenzialità della rete. E hanno fatto tanta strada

“L’avevamo incontrata alla sua prima Settimana della moda, nel febbraio 2010. Chiara Ferragni aveva 22 anni e il suo blog ‘The Blonde Salad’ cominciava a farsi conoscere tra gli appassionati di moda: tanto che durante la Fashion Week aveva ricevuto inviti da parte degli stilisti per assistere alle sfilate. ‘Non mi aspettavo tutto questo successo del blog.

chiara ferragni

E’ una dimostrazione del fatto che i blogger sono più vicini alla gente’ diceva in quell’intervista a Repubblica.it. Ancora studentessa di giurisprudenza in Bocconi, era indecisa tra il diritto internazionale e la moda. Il suo blog aveva appena 4 mesi e in media 15mila visitatori al giorno. Sappiamo poi come è andata a finire”.

 

Chiara Ferragni

Così, a commento appunto di una video intervista, datata 2010 (ritornata in auge), all’allora giovane Blogger Chiara Ferragni, hanno scritto quelli della redazione (versione On Line) di Repubblica nei giorni scorsi.

Chiara Ferragni Berretto Eyelike Donna Whiteblank

 

Ebbene… gridiamolo: influencer seguita, bellissima ragazza (ammirata, applaudita, temuta, odiata, seguita, criticata), co presentatrice del Festival di Sanremo 2023 (voto 10, alla faccia del marito Fedez, voto 5, che le ha rubato un po’ la scena), moglie, mamma e vip sempre on line, Chiara da Cremona è una Donna in gamba, che, a modo suo, piaccia o meno, ce l’ha fatta.

Scopri le giacche più pazze del mondo! (Tipo quella di Amadeus) – GUARDA

blankSneakers di Chiara Ferragni Autunno Inverno 2022/23blank

 

Prime Student, gli sconti e i vantaggi di Amazon riservati solo agli Studenti – GUARDA

Ed è stata la prima, ricordiamolo: insieme alla collega e amica (in questo mondo falso le vere amicizie meritano attenzione), Veronica Ferraro (compagna di Davide Simonetta da Bagnolo Cremasco: produttore, autore, compositore e poli musicista), a credere, lavorando sodo, nelle potenzialità della rete.

blank
Sì… la Ferragni e Veronica hanno aperto una strada, e stanno macinando chilometri, paralleli e diversi, in un ambiente affascinante, selettivo, intrigante, ma complicato e duro.

chiara ferragni

Soprattutto (ahinoi essere belle, a queste latitudini sbagliate giova, ma talvolta segna) se sei una bellissima (per carità, la bellezza non è una colpa ed è meglio che essere brutte) ragazza di provincia che ha voglia di dire e fare qualcosa fuori dal coro, anticipando tanti.

Breaking Bad Style: oggetti di culto di una delle serie tv più amate – GUARDA

blankChiara ferragni Borsa Donna Neroblank

 

Amazon Music, 100 milioni di brani in prova gratuita – GUARDA

Particolare non indifferente: a distanza di tanti anni, l’insalata (il mix del mondo di Chiara Ferragni, che salad significa appunto insalata) alla Ferragni è un piatto ancora assai gustoso. E per mettersi a nudo, un po’ la provocatoria specialità della casa, occorre avere le palle.

Stefano Mauri

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie