Notizie flashSocial Starsocietà

Chiara Ferragni ha incontrato la senatrice Liliana Segre

Ricordate? La Segre aveva chiesto un incontro all’influencer per sensibilizzare i giovani sulle vittime dell’Olocausto

(continua dopo la pubblicità)

Brava, bravissima Chiara Ferragni da Cremona, puntuale a postare sui social una foto di lei con la senatrice a vita Lilliana Segre.

“Fedez facci fallire”: l’augurio speciale di “Quelli di Taffo” al rapper operato a Milano – GUARDA

chiara ferragni
Clicca sulla foto e vai alla cover di Chiara Ferragni

Fedez, la telefonata di Vialli alla vigilia dell’operazione e la prima colazione dell’artista – GUARDA

L’incontro è avvenuto a casa della Segre, che nelle scorse settimane aveva espresso il desiderio di incontrare l’influencer, moglie di Fedez, e di invitarla a visitare con lei il Memoriale della Shoah. “Ho visto che con suo marito Fedez si impegna sul sociale, mi piacerebbe conoscerla”: ricordate? Così aveva detto la Segre, sostenendo che i visitatori al Memoriale di Milano che ricorda le vittime dell’olocausto in Italia sono ancora troppo pochi. “Il suo esempio – aveva aggiunto – potrebbe portare qui tanti ragazzi”. All’invito aveva risposto – indirettamente – il marito dell’imprenditrice, Fedez, che ha invitato la 91enne senatrice a vita al podcast ‘Muschio selvaggio’.    

Così Chiara ha commentato l’incontro via Instagram : “Dopo le nostre chiacchierate telefoniche, oggi ho avuto il piacere di conoscere di persona la Senatrice Liliana Segre. La sua storia e la sua determinato mi hanno molto colpito”.

Stefano Mauri

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie