MusicaNotizie flashsocietàSpettacolo

Fedez ritorna giudice (e coach) a X Factor: “Ritorno a casa”

L’artista via social ha manifestato la sua gioia per il ritorno

(continua dopo la pubblicità)

Fedez torna dietro il bancone di X Facton: Avevo solo 23 anni e mi sa che assieme al mio matrimonio è stata la mia relazione più lunga”

FEDEZ FERRAGNI

Quindi Fedez, dopo quattro anni, ritorna dietro il bancone di “X Factor”. A ufficializzare il ritorno, attraverso i suoi social, pubblicando un video che ha ripercorso le cinque edizioni che lo hanno già visto protagonista del talent di Sky, è stato lo stesso artista:“ Avevo solo 23 anni e mi sa che assieme al mio matrimonio è stata la mia relazione più lunga”.

“Fedez facci fallire”: l’augurio speciale di “Quelli di Taffo” al rapper operato a Milano – GUARDA

blank
Clicca sulla foto e vai alla cover di Chiara Ferragni

Fedez, la telefonata di Vialli alla vigilia dell’operazione e la prima colazione dell’artista – GUARDA

Le immagini poi scorrono veloci, dal Fedez giovanissimo ed emozionato, al suo debutto. Poi la prima volta “che la gente fa una standing ovation per un’esibizione rap”, come sottolineato da lui stesso.

Fedez convalescente e Chiara Ferragni influenzata: ”Stiamo invecchiando male” – GUARDA

FEDEZ

E ancora: “il mio primo pianto: poi sono diventato cintura nera di occhio lucido”, in riferimento alla sua tendenza, diventata poi celebre, alla commozione. “Meno male che ho un gran buon carattere”, la chiusa finale del video, prima di ripercorrere alcune sue celebri liti coi colleghi di allora Morgan  e Manuel Agnelli.

Così postò Fedez, neo giudice di “X Factor”.

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie