MusicasocietàSpettacolo

Emma Marrone: “Buon 8 marzo… Ma celebrare le donne un giorno su 365 non basta”

Reduce da un Sanremo eccezionale, la cantante è sempre attenta al sociale e sta lavorando al nuovo album

(continua dopo la pubblicità)

Emma Marrone e il suo pensiero per la Festa della Donna: “Oggi tutti si regalano e ricevono mimose. Ma celebrare le donne, un giorno su 365, non basta”

blank

Emma Marrone? Dopo il Festival di Sanremo ha illuminato la Milano Fashion Week – GUARDA

Emma Marrone, reduce da un magico Festival di Sanremo e da una straordinaria Settimana della Moda in quel di Milano, in questi giorni di ansia e guerra per l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, sta pensando alle nuove canzoni per l’atteso album in preparazione. Intanto in radio e sulle varie piattaforme, “Ogni volta è così”, il suo pezzone sanremese va alla grandissima.

EMMA MARRONE

Emma Marrone: “Noi donne dobbiamo essere solidali. Amate il vostro corpo sempre” – GUARDA

E  via Instagram, Emma, non ha fatto mancare il suo pensiero per la Festa della Donna: “Oggi (martedì 8 marzo) tutti parlano di donne, si regalano e ricevono mimose, si ricordano i passi avanti che le donne hanno fatto nella storia con le loro conquiste sociali e politiche. Ma celebrare le donne, un giorno su 365, non basta. Il vero passo avanti è alimentare la cultura del rispetto, della parità di genere e della lotta alle discriminazioni ogni giorno.

C’è un posto che lo fa, uno spazio dedicato a sostenere le donne che le accoglie e la fa sentire meno sole ogni giorno. Come sapete, collaboro da un po’ di tempo con Lines che supporta attivamente la Onlus WeWorld e presto andrò a Bologna per farvi scoprire il suo nuovo spazio donna. State collegati. Buon 8 marzo … tutto l’anno a tutte”

Con “Ogni volta è così”, canzone di svolta, Emma ha acceso di emozioni Sanremo – GUARDA

Emma Marrone

(continua dopo la pubblicità)

Così postò via Instagram Emma Marrone … Chapeau!

Stefano Mauri

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie