Coronavirussocietà

Coronavirus, i contagi italiani dalla provincia più colpita alla meno colpita al 15 aprile

I contagi da coronavirus in Italia del 15 aprile: dalla provincia italiana più colpita alla meno colpita e le schede diverse per regioni italiane da scaricare. La banca dati più completa sul covid-19 in Italia. I documenti sono forniti dal ministero della salute

 

Sono 578 le vittime da coronavirus nelle ultime 24 ore (ieri erano 602), per un totale di 21645 decessi.

La crescita dei contagi resta ai minimi: 1,6%, ovvero 2972 persone, che portano il numero di colpiti dal morbo a 165155.

I guariti sono 38092 (+962) e i ricoverati 27643, 3079 dei quali in terapia intensiva (-107).

Il tasso di letalità sui numeri ufficiali è del 13,1%. Pesano molto, in questo, i dati della Lombardia, che nelle ultime 24 ore ha fatto registrare 235 dei 578 decessi.

***

La tabella

blank

***

LE SCHEDE CON GLI APPROFONDIMENTI DA SCARICARE

GUARDA LE STATISTICHE SU CONTAGI, RICOVERI, TERAPIE INTENSIVE E DECESSI DI OGNI REGIONE GUARDA I CONTAGI A LIVELLO REGIONALE, DALLA PROVINCIA PIÙ COLPITA ALLA MENO COLPITA

(Dati forniti dal Ministero della Salute)

***

I contagi in Italia per provincia, dalla più colpita alla meno colpita al 15 aprile:

(Dati forniti dal Ministero della Salute)

Milano (Lombardia): 14.675

Brescia (Lombardia): 11.187

Bergamo (Lombardia): 10.472

Torino (Piemonte): 8.656

Cremona (Lombardia): 5.202

Reggio nell’Emilia (Emilia-Romagna): 3.982

Monza e della Brianza (Lombardia): 3.878

Roma (Lazio): 3.665

Verona (Veneto): 3.649

Genova (Liguria): 3.487

Padova (Veneto): 3.450

Bologna (Emilia-Romagna): 3.380

Pavia (Lombardia): 3.316

Piacenza (Emilia-Romagna): 3.223

Trento (P.A. Trento): 3.220

Modena (Emilia-Romagna): 3.217

Mantova (Lombardia): 2.655

Parma (Emilia-Romagna): 2.616

Lodi (Lombardia): 2.587

Alessandria (Piemonte): 2.407

Firenze (Toscana): 2.372

Pesaro e Urbino (Marche): 2.230

Bolzano (P.A. Bolzano): 2.224

Como (Lombardia): 2.154

Vicenza (Veneto): 2.136

Treviso (Veneto): 2.033

Napoli (Campania): 2.026

Venezia (Veneto): 2.013

Lecco (Lombardia): 1.982

Varese (Lombardia): 1.884

Cuneo (Piemonte): 1.791

Rimini (Emilia-Romagna): 1.749

Novara (Piemonte): 1.708

Ancona (Marche): 1.647

Forlì-Cesena (Emilia-Romagna): 1.324

In fase di definizione/aggiornamento (Lombardia): 1.302

Lucca (Toscana): 1.073

Imperia (Liguria): 1.036

Bari (Puglia): 1.013

Pescara (Abruzzo): 971

Trieste (Friuli Venezia Giulia): 961

Perugia (Umbria): 958

Aosta (Valle d’Aosta): 958

Verbano-Cusio-Ossola (Piemonte): 904

Asti (Piemonte): 897

Udine (Friuli Venezia Giulia): 891

Ravenna (Emilia-Romagna): 889

Massa Carrara (Toscana): 881

Sondrio (Lombardia): 859

Vercelli (Piemonte): 847

Macerata (Marche): 846

Sassari (Sardegna): 763

Foggia (Puglia): 756

Pisa (Toscana): 733

Catania (Sicilia): 725

Belluno (Veneto): 723

Savona (Liguria): 717

Biella (Piemonte): 717

La Spezia (Liguria): 696

Ferrara (Emilia-Romagna): 649

Teramo (Abruzzo): 605

Salerno (Campania): 564

Pordenone (Friuli Venezia Giulia): 557

Arezzo (Toscana): 522

Pistoia (Toscana): 516

Frosinone (Lazio): 479

Chieti (Abruzzo): 469

Messina (Sicilia): 449

Lecce (Puglia): 426

Latina (Lazio): 419

Brindisi (Puglia): 417

Livorno (Toscana): 415

Prato (Toscana): 411

Avellino (Campania): 407

Palermo (Sicilia): 393

Caserta (Campania): 390

Siena (Toscana): 375

Grosseto (Toscana): 368

Fermo (Marche): 367

Enna (Sicilia): 340

In fase di definizione/aggiornamento (Veneto): 329

Viterbo (Lazio): 326

Cosenza (Calabria): 318

Terni (Umbria): 317

Barletta-Andria-Trani (Puglia): 315

In fase di definizione/aggiornamento (Piemonte): 302

Rovigo (Veneto): 291

Rieti (Lazio): 277

Reggio di Calabria (Calabria): 276

In fase di definizione/aggiornamento (Campania): 263

Ascoli Piceno (Marche): 259

L’Aquila (Abruzzo): 229

Taranto (Puglia): 228

Cagliari (Sardegna): 207

Campobasso (Molise): 197

Catanzaro (Calabria): 190

Potenza (Basilicata): 165

Siracusa (Sicilia): 158

Benevento (Campania): 157

Matera (Basilicata): 155

In fase di definizione/aggiornamento (Marche): 154

Caltanissetta (Sicilia): 137

Trapani (Sicilia): 134

Agrigento (Sicilia): 131

Gorizia (Friuli Venezia Giulia): 130

Crotone (Calabria): 117

Sud Sardegna (Sardegna): 86

***

I contagi in Italia per regione, dalla più colpita alla meno colpita al 15 aprile:

(Dati forniti dal Ministero della Salute)

Lombardia: 62.153 (32.921)

Emilia-Romagna: 21.029 (13.577)

Piemonte: 18.229 (13.195)

Veneto: 14.624 (10.789)

Toscana: 7.666 (6.417)

Liguria: 5.936 (3.464)

Marche: 5.503 (3.097)

Lazio: 5.232 (4.047)

Campania: 3.807 (3.087)

P.A. Trento: 3.220 (2.104)

Puglia: 3.184 (2.573)

Friuli Venezia Giulia: 2.544 (1.394)

Sicilia: 2.535 (2.081)

Abruzzo: 2.274 (1.810)

P.A. Bolzano: 2.224 (1.576)

Umbria: 1.322 (582)

Sardegna: 1.161 (870)

Calabria: 971 (819)

Valle d’Aosta: 958 (548)

Basilicata: 320 (261)

Molise: 263 (206)

***

I contagi in Italia per regione, aumenti percentuali

Lombardia 62.153 (+827, +1.3%: ieri erano stati +1.012)
Emilia Romagna 21.029 (+277, +1.3%: ieri +312)
Veneto 14.624 (+192, +1.3%: ieri +181)
Piemonte 18.229 (+539, +3%; ieri +556)
Marche 5.503 (+77, +1.4%; ieri +45)
Liguria 5.936 (+128, +2.2%; ieri +212)
Campania3.807 (+38, +1%; ieri +99)
Toscana 7666 (+139, +1.8%; ieri +137)
Sicilia 2.535 (+34, +1.4%; ieri +43)
Lazio 5.232 (+121, +2.4%; ieri +143)
Friuli Venezia-Giulia 2.544 (+24, +1%; ieri +38)
Abruzzo 2.274 (+29, +1.3%; ieri +32)
Puglia 3.184 (+66, +2.1%; ieri +53)
Umbria 1.322 (+1, +0,1%; ieri +1)
Bolzano 2.224 (+40, +1.8%; ieri +35)
Calabria 971 (+15, +1.6%; ieri +28)
Sardegna 1.161 (+23, +2%; ieri +10)
Valle d’Aosta 958 (+11, +1.2%; ieri +20)
Trento 3.220; (+79, +2.5%, ieri +15)
Molise 236 (+6, +2.6%; ieri non era stato registrato nessun nuovo caso)

***

Tutti i numeri sul coronavirus in Italia in tempo reale

Tutti i numeri sul coronavirus nel mondo in tempo reale 

I nostri approfondimenti sul coronavirus: mortalità in Lombardia, farmaci, vittime famose, interviste ad esperti, inchieste 

Due parole su questo sito blank

Avisl Onlus

L’associazione Avisl Onlus ha lo scopo di dare assistenza legale gratuita a chi subisce un incidente stradale o ai suoi familiari. E a chi è vittima di incidenti sul lavoro o per responsabilità medica. Sostiene le vittime e i loro familiari nella pratica assicurativa e nel processo penale e civile. Avisl Onlus si avvale inoltre di psicologi, medici legali e consulenti cinematici. Nessuna spesa anticipata.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button