MusicaNotizie flashSocial StarsocietàSpettacolo

Ma Vic De Angelis: bella e brava, è libera o no di fare la Dj e mettere i dischi che vuole?

Dj Ringo con un post attacca la bassista più bella e brava del mondo per la sua passione alla consolle

“Sono tutti rockers con il c..o degli altri…. Rock di qua rock di là, band di qui band di là, musicista di qua e di là, ma poi tutti a fare i DJ e metter musica di m…a…”.

blank

Beh, non ci è andato piano Rocco Maurizio Anaclerio, meglio noto al pubblico come Dj Ringo (rosica o ha ragione?), che sul suo profilo Instagram ha commentato così un video della bassista dei Maneskin, Victoria De Angelis alla consolle in un locale. La musicista romana è impegnata ad mesi in un tour da solista come dj per presentare Victoria’s Treat, il suo primo mix, partito nella seconda metà di marzo da Leeds con tappe in tutta Europa e negli USA, e in Italia si è esibita anche un tempio della dance come il Cocoricò di Riccione.

blank

Il post del direttore artistico di Virgin Radio ha attirato moltissimo commenti e polarizzato i follower tra chi difende la Vic (che male fa se vuole divertirsi?) e la libertà dei musicisti di fare anche generi diversi e chi invece è d’accordo con Ringo.

Stefano Mauri

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie