Notizie flashSocial Starsocietà

Emma Marrone ricorda il padre con un tatuaggio

L’artista è legatissima al babbo morto, purtroppo, l’anno scorso

Legatissima al padre, purtroppo scomparso l’anno scorso, Emma Marrone, per ricordarlo ancora di più, si è fatta incidere sulla pelle un simbolo che testimonia il forte sentimento provato nei suoi confronti.

emma marone
Instagram/@real_brown


Nelle instagram stories, infatti, ha recentemente condiviso la foto di un nuovo tatuaggio disegnato sul suo corpo e che raffigura un’ancora. Sotto di essa è riportata la scritta “papà”. 

Scopri le giacche più pazze del mondo! (Tipo quella di Amadeus…) – GUARDA

Ritratto di Emma Marrone.

 

Sanremo, Youtube ribalta anche la seconda classifica: Madame stacca tutti. Ma Mengoni ha già vinto – GUARDA

Il simbolo non è per nulla una scelta causale. L’ancora, infatti, è spesso utilizzata per chi desidera trovare certezze “aggrappandosi” ad un punto fermo, come una roccia nel mezzo di un mare in tempesta. 

Best of me, il meglio di Emma Marrone – GUARDA

Ricordate? L’ultimo ricordo pubblico per il padre, Emma Marrone lo aveva riservato con un post condiviso sui social lo scorso 14 febbraio.

“Perché l’amore mio sei tu. Ti amo Ros ovunque tu sia”.

Metti in casa il cartonato di Emma Marrone a grandezza naturale! – GUARDA

Stefano Mauri

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie