Bar SportNotizie flashsocietà

Antonio Cassano vs Lele Adani: “Il ciclo vincente in Italia l’ha fatto solo la Juventus”

(continua dopo la pubblicità)

Botta e risposta tra Antonio Cassano e Lele Adani alla Bobo Tv su quali siano i “cicli” vincenti delle squadre italiane. E tu, da che parte stai?

LELE ADANILele Adani, alla Bobo TV, senza tanti giri di parole, ha parlato così del Napoli che si appresta a vincere lo Scudetto, tirando in ballo, in uno strano paragone, la Juve: “Il ciclo vincente ce lo ha insegnato il Napoli come si fa. Quello della Juventus non conta”.

Cara Juve che aspetti a prendere Emanuele Valeri? – GUARDA

blank Maglia Juv Juventu Calcio Replica Ufficiale AUTORIZZATA Home BIANCONERA Adulto E Bambino Personalizzata Personalizzabile 2022/2023 Chiesa VLAHOVIC di Maria Pogba Bremer BONUCCI

 

Antonio Cassano

Pronta la replica di Antonio Cassano: “Il ciclo vincente l’ha fatto una sola in Italia, ed è la Juventus”, mentre Nicola Ventola ha azzardato invece l’Atalanta, al che l’ex difensore ha ribattuto: “Tu ti basi solo sul risultato. Quando tu gareggi su un altro livello, comprando i giocatori più forti. Concettualmente un ciclo vincente l’Italia non è ancora pronta a sostenerlo. E il Napoli ci sta insegnando come si costruisce un ciclo vincente, il resto non esiste”.

JUVENTUS, FINO ALLA FINE: Le 100 partite più belle degli ultimi 50 anni – GUARDA

blank Juventus Sedia Gaming blank

 

Cesare Prandelli e la penalizzazione della Juve: ”Faceva plusvalenze da sola?” – GUARDA

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie