Bar SportNotizie flashsocietà

Massimo Brambati: “La Juve deve esonerare Allegri. Anzi doveva già averlo fatto”

In lista di partenza pure Morata, ma il problema, secondo l’opinionista e’ l’allenatore

(continua dopo la pubblicità)

Massimo Brambati, opinionista pesante e pensante, ha parlato nuovamente della Juventus e di mister Massimiliano Allegri

massimo brambati

Massimo Brambati non le manda certo a dire. E al sito Tuttomercatoweb racconta la sua su Juventus e su Allegri:

“Mi ha completamente deluso. Andrebbe mandato via, ma andava fatto ieri. Paredes o Jorginho? Se tengono Allegri devono prendere per forza Jorginho, devono prendere giocatori già fatti. Ha meno esperienza e qualità di Jorginho. Il problema non è chi prendono ma Allegri. Lui non allena.

I tifosi devono aprire gli occhi. Basti vedere Kulusevski, che arrivato a Londra ha detto a Conte che erano sei mesi che non si allenava e aveva bisogno di un po’ di tempo per riprendersi. Che motivo aveva di dirlo? Zakaria è arrivato e già si è infortunato 3 volte a livello muscolare e nel Borussia non si è mai infortunato. C’è qualcosa che non va lì dentro”.

allegri

Intanto, dopo Dybala e Bernardeschi, secondo quanto riportato da Marca, pure Morata potrebbe lasciare la Juventus, col club bianconero che avrebbe già comunicato allo spagnolo che non eserciterà il diritto di riscatto fissato a 35 milioni di euro e il numero nove farà ritorno all’Atletico Madrid, dopo i due anni di prestito alla Vecchia Signora.

Sempre secondo il media iberico il giocatore non rientra però neanche nei piani di Diego Simeone e dovrà cercarsi un’altra sistemazione, con il Barcellona che monitora la situazione.

dybala

Pogba, Perisic, Emerson Palmieri, Gabriel, Paredes, Di Maria, Acerbi e Jorginho rimangono nel mirino del direttore sportivo Cherubini, pronto a rivoluzionare la squadra.

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri 

 

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie