Bar SportNotizie flashsocietà

Nicolò Fagioli: “Sogno di tornare alla Juve. Modric il mio idolo”

Ma Ariedo Braida, dirigente della Cremonese, lo placa: “Ha bisogno di giocare senza pressione per maturare”

(continua dopo la pubblicità)

Nicolò Fagioli, centrocampista della Juve, ma protagonista del ritorno in A della Cremonese dove ha militato in prestito nella stagione appena conclusa, ha parlato a Tuttosport: “Sogno il ritorno alla Juventus. Il mio idolo? Modric”.

CREMONESE

Il classe 2001 si è raccontato e ha parlato anche del suo futuro: “Pronto per la Juve? Sì, il mio sogno resta quello, ma non conosco il futuro e nemmeno quello di Alvaro (Fagioli è molto amico di Morata). Adesso mi godo questa vittoria, poi ci sarà tempo per parlare con i dirigenti della Juventus e i miei agenti”.

Non è certa, eventualmente, la conferma a Cremona? “Non dipende da me ma qui mi trovo bene”. E sull’idolo calcistico Fagioli appunto non ha dubbi:“Come detto poc’anzi Modric. A cena gli chiederei come fa ad avere ancora una fame così”.

Il giornalista juventino Marcello Chirico: “Allegri sa allenare Vlahovic?” – GUARDA

Ariedo Braida, consulente della Cremonese, ai taccuini di TuttoJuventus ha parlato così: “Nicolò, in realtà, merita un discorso a parte. E’ in possesso di doti tecniche superiori alla normalità, è bravo, il suo talento è speciale e non comune a molti altri calciatori. Però, e c’è un però: deve allenarsi, conquistarsi il posto, soffrire e migliorare. Un conto è giocare nella Cremonese, un altro in un top club. Lì non c’è tempo, non è ammesso il fallimento. Per esser pronto, dovrà lavorare di più e seguire il suo percorso di crescita”.

Braida ha inoltre aggiunto che a breve incontrerà i dirigenti bianconeri per parlare di Fagioli e di altre situazioni di calciomercato.

Stefano Mauri

 

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie