Bar SportNotizie flashsocietà

Beppe Severgnini: “Dybala nell’Inter dove giocherebbe? Bel giocatore, ma serve un progetto”

(continua dopo la pubblicità)

Beppe Severgnini, giornalista interista, parla pure della nazionale azzurra: “La riconoscenza ha fregato Mancini”

dybala
Dybala con i Ferragnez

Intervenuto, o meglio, convocato durante la trasmissione radiofonica (Radio 24) Tutti Convocati di giovedì scorso 31 marzo, così il giornalista, grande interista e tante altre cose Beppe Severgnini ha parlato della trattativa per portare Dybala all’Inter e anche dell’uscita dell’Italia dai Mondiali:

“Il fantasista argentino all’Inter? Lo vorrei a patto che accetti condizioni ragionevoli di contratto e che lo voglia l’allenatore e dietro ci sia un pensiero, ad esempio nell’Inter di oggi dove lo piazzi?”

Mister Max Allegri: “Ho rifiutato nuovamente la panchina del Real per la Juventus” – GUARDA

blank

Gian Piero Ventura si sfoga: “Dopo l’eliminazione al Mondiale io fui lasciato solo, Mancini no” – GUARDA

Sull’eliminazione dal Mondiale in Qatar dell’Italia allenata da Roberto Mancini: “Noi paghiamo la riconoscenza: quando vinci un Europeo come fai a dire a Chiellini che ha chiuso, a Barella che è stanco, a Insigne che pensa ad andar via, a Gigio Donnarumma che è in un momento difficile. Paghi la riconoscenza della vittoria, è già successo in passato”.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie