Notizie flashSocial Starsocietà

Chiara Ferragni, bellissima nella meravigliosa Venezia per un evento artistico

Fedez invece è stato in California per una kermesse musicale molto seguita

Chiara Ferragni è andata a Venezia per l’inaugurazione della mostra al museo Correr ‘Musei delle Lacrime’, di Francesco Vezzoli. L’imprenditrice ed influencer non si è lasciata sfuggire l’occasione di immortalarsi in un abito nero con spacco vertiginoso e di creare un post ad hoc pubblicato su Instagram.

blank

A cura di Donatien Grau, la mostra ospita una selezione di opere di Francesco (amico di Chiara Ferragni) con alcune create per questa occasione, affiancando capolavori del Museo di pittori come Cosmè Tura, Jacopo, Gentile e Giovanni Bellini, Antonello da Messina e Vittore Carpaccio. Il progetto rende omaggio anche all’architetto Carlo Scarpa e alla sua magistrale opera sul museo e nell’identità storica e artistica di Venezia.

blank

Fedez invece, nei giorni scorsi era California, dove ha preso parte al Coachella Festival, tra gli eventi musicali più importanti al mondo (tra gli ospiti di quest’anno: Nelly Furtado, i No Doubt, Lana Del Rey, J Balvin). Con base in una maxi villa con piscina affittata per l’occasione, il rapper si è buttato nella scena musicale americana, assistendo a diverse performance.

Stefano Mauri

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie