Notizie flashSocial Starsocietà

Fedez, intervistato da Francesca Fagnani, a Belve parlerà senza diffide da Chiara Ferragni

Riprende la trasmissione su Rai Due. Tanta l'attesa per la puntata del 2 aprile, col rapper protagonista

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

Francesca Fagnani quindi torna in televisione martedì 2 aprile su Rai2 in prima serata con Belve. La giornalista ha chiamato così il programma perché, come lei stessa ha dichiarato al Corriere della Sera: “Volevo rappresentare la donna in modo un po’ diverso, non solo vittima, ma anche rivendicativa. Belva per me è un complimento, significa essere ambiziosa, non gregaria”.

blank

L’attesa per l’intervista a Fedez è altissima e la trasmissione non ha ricevuto diffide. Ricordate? Fedez era già stato selezionato per Belve, come ricorda Francesca Fagnani: “Doveva essere mio ospite già la scorsa edizione, poi dopo i problemi sanremesi è stato bloccato e io dissi pubblicamente che non ero d’accordo con la Rai.

blank

Il focus dell’intervista non sarà il suo matrimonio. Io tratterò Fedez come tutti gli altri ospiti, cercando di tratteggiare un ritratto personale a 360 gradi, quindi certamente anche la vita privata. E sono sicura che Fedez sarà collaborativo”.

Stefano Mauri

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie