MusicaNotizie flashSocial StarsocietàSpettacolo

Annalisa è Sinceramente un capolavoro. I “grazie” dall’Ucraina per la serenità che dona

La canzone sanremese della Pop Star italiana è uscita nella versione, che spacca, in francese

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

Sì, gridiamolo… Annalisa, con ’Sinceramente’ classificatasi al terzo posto nella settantaquattresima edizione del Festival della Canzone ha fatto il botto! Il suo è un brano moderno, ben interpretato in linea (anche nel look) con l’interpretazione del pezzone realizzato insieme a Paolo Antonacci, Davide Simonetta da Bagnolo Cremasco e Stefano Tognini.

blank

Nella canzone Annalisa rivendica la libertà di non essere giudicata e di essere innamorata di chi la fa sentire davvero compresa e rispettata: “Sai già che è tanto. Se ti mando, mando, mando solo un messaggio. Due parole. C’è scritto sul finale Sinceramente. Tua”.

blank

Intanto, la Pop Star ligure, dopo aver conquistato il mondo,  si prepara a conquistare l’Europa. Con un post sui social, infatti, la Scarrone ha annunciato la versione francese di Sinceramente, realizzata in collaborazione con Olivia Stone. Dulcis in fundo, in una storia sul suo profilo Instagram, l’artista ha condiviso una commovente lettera ricevuta da Kiev, capitale dell’Ucraina, in cui un suo fan la ringrazia per la serenità e il conforto che le sue canzoni riescono a trasmettere anche in tempi di guerra. Questo il commento di Annalisa: “Penso che non ci sia cosa più grande di questa. Oggi per me è un giorno speciale davvero”.

Stefano Mauri

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie