MusicaNotizie flashSocial StarsocietàSpettacolo

Emma Marrone: “Non mi faccio filtrare nè mediare. E dico ciò che penso”

A Napoli per portare la sua nuova musica, l'artista salentina si è mostrata per quello che è: vera

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

A Napoli per promuovere la sua musica, Emma Marrone, negli studi di Radio Kiss Kiss è stata intervista. Ecco uno stralcio della sua intervista…

Complimenti perché “Apnea” è disco d’oro!

Evviva, grazie!

blank

La canzone è diventata virale anche sui social network con l’hashtag che hai lanciato, come nasce?

Quale hashtag?

Non mi piace niente.

«Non ho lanciato niente, sono i miei fan che lanciano queste cose, questo è il bello.»

Beh, chi lo sa, magari. Ma oltre alla pizza, cosa ti ha tolto il respiro durante questa edizione del Festival di Sanremo?

Tutti i miei fan che mi aspettavano già dalla mattina, è stato molto emozionante. Quella settimana l’ho vissuta abbastanza in apnea, ma un’apnea bella, mi sono divertita. Ci siamo visti, lo sapete.

Abbiamo parlato del tour, della tappa di Milano. Prima di “Emma in da town” girerai, poi concluderai con i palazzetti, quindi Roma, Bari. Com’è? Dicci qualcosa.

«Saranno show diversi, quello che porterò nei festival sarà diverso da quello che porterò nei palazzetti. Non ci siamo messi a preparare il tutto tecnicamente, ma sarà molto bello.»

blank

L’idea di “Emma in da Forum”.

«Tanta roba. Secondo me sarà molto forte. Ma sarà tra tanti mesi. Sicuramente non mancheranno i ballerini. Ci sarà molta fisicità.»

Abbiamo visto le foto che hai pubblicato per festeggiare questo disco d’oro. Ma allora è vero che sui social vince la verità? Essere sinceri.

«Non so se vince quello sui social. Ma è l’unico modo che conosco per stare al mondo, che sia nella realtà, nei social, io sono fatta così, non mi faccio filtrare né mediare da nessuno. Pubblico quello che mi pare come nella vita dico quello che penso.»

Bella, vera, sincera, diretta: Emma Marrone è tornata alla grandissima e ci lascia senza fiato, o meglio, in apnea.

Stefano Mauri

 

Quando i lettori comprano attraverso i link Amazon ed altri link di affiliazione presenti sul sito - nei post in cui è presente un prodotto in vendita - Fronte del Blog potrebbe ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione.

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie