Bar SportNotizie flashsocietà

Juve – Inter parla Nelson Bremer: “Sono dalla parte giusta”. Rabiot in orbita nerazzurra?

Luci a San Siro, domenica sera per il Derby d’Italia

(continua dopo la pubblicità)

Intervenuto ai microfoni di TvPlay, Cesare Prandelli, ex commissario tecnico azzurro, ha parlato così in vista diInter-Juventus di domenica sera“Sarà una partita molto bella ed entusiasmante. L’Inter è molto più forte, ma la Juve ha trovato la sua sicurezza. E’ più compatta. Sarà una partita da vedere soprattutto dal punto di vista tattico. Se Inzaghi o Allegri cambieranno qualcosa, sarà un momento di grande interesse calcistico. Non vedo l’ora di vederla. E’ una partita molto importante per la Juve, non per l’Inter. Pressione tutta suMassimiliano Allegri? Esatto, perché l’Inter deve anche recuperare una partita”. Insomma, manca sempre meno alla super sfida scudetto tra Inter e Juventus, in programma domenica alle 20.45.

blank

Ecco cosa ha dichiarato, nelle scorse ore, a Dazn, il fortissimo centrale difensivo della Juve Nelson Bremer: “Se penso mai che avrei potuto giocare all’Inter? No, sono dalla parte giusta. Con l’Inter sarà un duello fino alla fine. Fare risultato a Milano non è mai facile. Secondo me chi vince, non vince il campionato, ci sono ancora tante partite, però è un passo importante. Vlahovic è un attaccante fisicamente forte, quando giochiamo insieme in partitella gli do molti consigli. È bravo e sta migliorando tanto. Anche Yildiz è un bell’attaccante, in allenamento entriamo duro su di lui, ma non si lamenta e continua a giocare. Ha grande forza nelle gambe e può fare una bella carriera. Ci sono attaccanti che non si possono mai lasciare tranquilli, come Osimhen e Lukaku, loro sono di livello internazionale. È importante far innervosire l’attaccante, perché poi in pochi rimangono concentrati tutta la partita. L’arrivo del direttore sportivo Cristiano Giuntoli ci ha dato tanta serenità”.Così parlò Bremer. Inter – Juve è già cominciata. E l’Inter sarebbe interessata allo juventino Rabiot, forte centrocampista col contratto in scadenza a giugno.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie