MusicaNotizie flashSocial StarsocietàSpettacolo

Emma Marrone in formissima e in ‘Apnea’ per il Festival di Sanremo

Momento magico per l’artista che ha fatto pace con se stessa

(continua dopo la pubblicità)

Emma Marrone, più in forma che mai, a due anni da Ogni volta è così, arrivata sesta a quel Festival di Sanremo, quindi torna all’Ariston con Apnea: pezzone forte e intenso scritto insieme a Paolo Antonacci, Davide Petrella e Julien Boverod. Eh già, come ha spiegato la stessa Emma, la sua sarà una canzone in grado di raccontare il vertice di un’emozione fortissima… da togliere il fiato. Quindi col bisogno di chiedere scusa (“È colpa mia se adesso siamo in bilico”) Emma a Sanremo 2024 prosegue il discorso rivoluzionario intrapreso con l’album Souvenir, il ‘Manifesto’ che ci fa conoscere il lato più libero e intimo della cantautrice pugliese.

blank

E… l’artista, così ha raccontato Apnea  a Vanity Fair: Ho deciso di mettere giù l’elmetto e di levarmi la corazza, di non aver paura di fare le cose che voglio fare e di essere giudicata. Con questo disco ho ritrovato la voglia di fare la cantante. Vivevo piena di pesi, io sono un po’ pesante, diciamolo. Poi il vissuto del mio ultimo anno mi ha portato a vedere le cose da un altro punto di vista, ad affrontare la vita con un’ottica più ottimista. Sono sempre stata la mia peggior nemica, oggi sono diversa”.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie