MusicaNotizie flashSocial StarsocietàSpettacolo

Annalisa, Pop Star da Record, ‘Sinceramente’ libera di emozionare Sanremo, cantando la voglia di libertà

Dietro le quinte del suo brano sanremese, i soliti grandi artisti Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Stefano Tognini

(continua dopo la pubblicità)

Il movimento che ha travolto lei e, soprattutto, noi è iniziato nel 2022 ma, ecco, Annalisa ha ancora voglia di farci cantare, ballare, sognare, emozionare. Eh già, entrata nella storia stabilendo un primato: è l’artista donna con più certificazioni di sempre ricevute dalla FIMI, Annalisa Scarrone ora ha nel mirino il Festival di Sanremo dove canterà alla grandissima… Sinceramente, canzone, sottolinea l’artista ligure in cui: “C’è una donna forte che rivendica il suo diritto di essere libera. Libera di prendersi sul serio e di essere anche leggera, di essere ambiziosa, di esprimersi, piangere, ironizzare, lamentarsi, gioire, senza essere giudicata, anzi, compresa e rispettata. Libera di essere. Penso che la libertà sia la più grande dichiarazione d’amore possibile. Perché se sono libera, sono Sinceramente tua”.

blank

Ah, dietro le quinte del pezzone sanremese di Annalisa ci sono gli artisti di sempre, gli ispiratissimi Davide Simonetta (Artigiano della Musica che sta scrivendo pagine importanti nel mondo autorale italiano), Paolo Antonacci (Poeta che trova tutte le parole per ogni melodia alla quale lavora) e Stefano Tognini. E nella seratona Cover di venerdì 9 febbraio, la PopStar savonese, duetterà con  “La Rappresentante di Lista” e il coro Artemia sulle note di “Sweet Dreams”.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie