Notizie flashSocial Starsocietà

Chiara Ferragni weekend senza Fedez. Il comune di Milano conferma l’Ambrogino d’Oro ai Ferragnez

Le voci di una possibile maretta tra la coppia più social del mondo non si placano

(continua dopo la pubblicità)

Mentre le voci di una crisi tra Chiara Ferragni e Fedez si fanno sempre più insistenti, soprattutto dopo che l’influencer 36enne ha trascorso il weekend in montagna insieme ai due figli, alla mamma Marina Di Guardo e alla sorella Valentina Ferragni, lasciando invece a casa il marito, ecco il comune di Milano ha deciso che non revocherà l’Ambrigino d’oro 2020 ai Ferragnez.

blank

È questo infatti l’esito del voto espresso lunedì sera 15 gennaio dal Consiglio comunale su un ordine del giorno a prima firma del capogruppo di Fratelli d’Italia. “Sugli Ambrogini Io mi sono espresso molte volte – ha detto Sala – magari in maniera scomposta, da un lato sostenendo come dovrebbero essere assegnati, cioè che forse sarebbe meglio assegnare una onorificenza a persone che si distinguono veramente e che non hanno diritto ad altri riconoscimenti. Mentre spesso lo diamo a persone che dalla città hanno già molto. Noi diamo l’Ambrogino a persone che servono le istituzioni ma se facciamo un’analisi non sempre ci si ritrova in questo principio per cui io invito il consiglio a lavorare e a ripensare il regolamento perché allora noi dovremmo essere in grado di poter dire che queste fattispecie un pò più specifiche portano alla revoca. Comunque siamo contrari, sono contrario, e spero che anche questo caso dia la stura a una riflessione sugli Ambrogini, che sono una cosa importante per la città”Così parlò il sindaco di Milano Beppe Sala.

Stefano Mauri 

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie