Notizie flashSocial Starsocietà

Chiara Ferragni lontana dalla Milano Fashion Week?

Dolce e Gabbana, grandi stilisti italiani e il loro rapporto con gli influencer

(continua dopo la pubblicità)

Dolce e Gabbana contro gli influencer? Mah … ecco cosa hanno detto gli stilisti?

“Siamo stati gli unici – hanno ricordato nei giorni scorsi, poco prima del loro show a Milano – a non lavorare con gli influencer, li abbiamo fatti sfilare ma non abbiamo mai pagato nessuno. Si commentano da soli e da tanto, non è una novità ora che è uscita questa bomba (il caso pandori e Chiara Ferragni).

Da un anno e mezzo abbiamo cambiato registro, siamo tornati a lavorare con maestri come Meisel e Klein e alcune modelle, a noi piace la moda, e chi più di loro può esprimere questo concetto? Il fotografo, come il giornalista, fa un mestiere per cui ha studiato, ha una cultura, si può avere un dialogo alla pari. Un influencer di 20 anni non ha colpa, ma non ha quella cultura e con tutto il rispetto il suo è un lavoro diverso, oggi bisogna tornare alla qualità, che è anche amore, perché la carezza di un padre non ha il valore di un like”.

blank
Intanto, Chiara Ferragni è la grande assente di questa Fashion Week. Assenza pesante la sua. Al secondo giorno della Settimana della Moda l’influencer non è ancora stata vista a nessuna sfilata e ha pubblicato una foto nelle sue storie Instagram dove scrive: “ventiquattr’ore fuori con la famiglia”. Sembra quindi che l’imprenditrice continui a mantenere un basso profilo dopo lo scandalo del caso Balocco che ne ha determinato prima l’allontanamento dai social e ora quello dagli eventi della Fashion Week meneghina.

Stefano Mauri 

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie