Notizie flashSocial Starsocietà

Le mail al Codacons di chi non ha ‘digerito’ il pandoro griffato Chiara Ferragni. Pure Amadeus finisce nel mirino dei consumatori

Deve passare la nottata per l’influencer di Cremona, protagonista all’Ariston un anno fa

(continua dopo la pubblicità)

“Noi abbiamo acquistato il pandoro proprio perché la nostra neonata era stata curata dal Regina Margherita e pertanto abbiamo scelto questo pandoro. Non abbiamo lo scontrino ma la foto del dolce”. È una delle tante mail spedite al Codacons.

Sono centinaia i cittadini che si sentono truffati dopo aver acquistato, a prezzo maggiorato.

Ci sentiamo traditi e truffati”, si legge in un’altra mail che così prosegue: “L’anno scorso abbiamo acquistato un pandoro Balocco in collaborazione con Chiara Ferragni. Nonostante le nostre poche risorse economiche e il prezzo non irrisorio del pandoro, ci sembrava comunque una buona iniziativa per aiutare chi è meno fortunato di noi. Per noi è stata una spesa che abbiamo fatto con il cuore; per questo motivo, sono qui a richiedere un rimborso“. Il ‘Caso Pandoro’ Ferragni intanto, inevitabilmente, si è allargato andando, o tornando, all’Ariston…

Chiara Ferragni
Instagram/@amadeusonoio


Gia’ … “Fuori Amadeus da Sanremo”, tuona l’associazione di consumatori Codacons che continua a tambureggiare anche contro Chiara Ferragni. Stavolta i pandori griffati non c’entrano. Il nodo del contendere è legato proprio alla scorsa edizione del Festival di Sanremo. “Sul caso della multa da oltre 170mila euro inflitta dall’Agcom alla Rai per la pubblicità occulta realizzata da Amadeus e Chiara Ferragni a Instagram nel corso dell’ultima edizione del festival di Sanremo, Codacons e Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi (Assourt) hanno presentato oggi una formale istanza di mediazione presso Adr Center, organismo di mediazione e arbitrato che si occupa della risoluzione delle liti civili e commerciali”, comunicano le due associazioni in una nota. La richiesta è diretta: “Con la nostra istanza chiediamo ad Amadeus e Ferragni di risarcire gli utenti per i danni prodotti – spiegano le due associazioni – La sanzione comminata dall’Autorità per le comunicazioni, seppur impugnata dalla Rai dinanzi al Tar del Lazio, ricade sull’azienda, la quale come noto è finanziata dai cittadini attraverso il canone. Al contrario dovrebbero essere il conduttore e l’influencer, autori dell’illecito sanzionato dall’Agcom, a pagare di tasca propria la multa”. Intanto, aspettando di capire se Ama presenterà o no il Festival 2025, Amadeus e Fiorello saranno insieme in un nuovo programma. A rivelare la notizia sono stati i vertici della Rai.

Stefano Mauri 

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie