Notizie flashSocial StarsocietàSpettacolo

Chiara Ferragni accetta il Tapiro d’Oro. Fedez attacca ancora la premier Meloni

Più uniti che mai, i Ferragnez fanno quadrato sull’affaire ‘Pandori’

(continua dopo la pubblicità)

”Mi merito il Tapiro, perché seppur in buona fede ho commesso un errore. È giusto che mi assuma le mie responsabilità e, per questo, ho deciso di fare una donazione di un milione di euro all’Ospedale Regina Margherita, per aiutare il reparto oncologico pediatrico. La sentenza l’ho impugnata perché la ritengo spropositata. Ma, se in secondo grado dovessero abbassare la multa, devolverei in ogni caso la differenza in beneficenza”.

blank
Così parlò Chiara Ferragni da Cremona, influencer e Regina della Moda a Valerio Staffelli, l’inviato di ‘Striscia la Notizia’ che le ha consegnato il Tapiro d’Oro per il ‘Pandoro Gate’…

blank


Intanto Fedez è tornato ad accendere la polemica con la Premier Giorgia Meloni sulla vicenda della multa Antitrust inflitta Chiara Ferragni. In un video l’influencer si è infatti scusata per la vicenda, prendendosi le proprie responsabilità, e annunciando una donazione volontaria di un milione di euro all’ospedale Regina Margherita di Torino. Fedez ha poi fatto una storia su Instagram chiedendo retoricamente: “Le risulta che i componenti del suo governo quando sbagliano si scusano e pagano di tasca loro?”.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie