MusicaNotizie flashSocial StarsocietàSpettacolo

Emma Marrone: “Sono una persona libera di essere come sono e di mostrarmi come voglio”

Il 2023 è stato straordinario per l'artista italiana. E il 2024 si annuncia ancor più magico

(continua dopo la pubblicità)

Bella, vera, lanciata, diretta, ispirata, bravissima, libera e unica, Emma Marrone sarà tra i 30 artisti in gara al Festival di Sanremo 2024 e in queste settimane, in attesa di tornare a calcare il palco dell’Ariston, sta per concludere l’ultimo tour, Souvenir in da Club. Il 2024 si preannuncia un altro anno d’oro per Emma e anche per questo l’artista cresciuta nel Salento è stata scelta per la cover dell’ultimo numero di Grazia, un’occasione importante che la cantante ha deciso di sfruttare per parlare di un tema a lei molto caro: la libertà di mostrarsi come si vuole.

blank

Emma, sempre molto diretta, ha ammesso di sentirsi una donna libera di essere com’è, senza alcun pregiudizio, anche se questo significa esporsi alle feroci critiche degli utenti dei social network: “Sono una persona libera di essere come sono e di mostrarmi come voglio. Vorrei che la stessa libertà l’avessero tutte. In America sul palco con un microbody c’è Christina Aguilera, ma anche Beyoncé. Non si vergognano dei loro corpi, sono artiste. Dove sta la libertà di esprimersi anche attraverso il corpo? Forse il problema è che molti hanno paura delle donne che finalmente si mostrano come mamma le ha fatte. I miei colleghi maschi sono liberi di stare a torso nudo e mostrare i capezzoli, mentre i nostri vengono censurati. Continuiamo a fare differenze tra il corpo maschile e femminile, e noi siamo sempre la cosa da nascondere”.

blank

Così parò Emma Marrone, artista straordinaria e donna libera. E a novembre 2024, la cantautrice dalla voce che graffia tornerà a cantare al Mediolanum Forum di Assago a Milano.

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie