Notizie flashSocial Starsocietà

Chiara Ferragni in India per turismo, con uno sguardo al mercato indiano

Partito con qualche intoppo, il viaggio dell'imprenditrice di Cremona si sta rivelando interessantissimo

(continua dopo la pubblicità)

Chiara Ferragni, dopo aver inaugurato la casa nuova a Milano con tutta la famiglia ha spiccato il volo per l’India, postando il tutto via social:  “La mia prima volta a Delhi. E’ un viaggio che avevo organizzato per la primavera scorsa, dovevo partire a ottobre poi Fede è stato male e quindi ovviamente non me la sono sentita di partire appena dopo che lo avevano dimesso dall’ospedale e l’abbiamo rimandato a novembre. Sono eccitata di essere qua, ma stamattina mi sono svegliata con la cistite peggiore che io abbia mai avuto e ho fatto le prime due ore in aeroporto che non mi reggevo in piedi e sono andata in bagno cento volte.” Per fortuna comunque i medicinali hanno fatto effetto e in aereo l’influencer ha dormito per quasi tutto il tempo. Ha fatto scalo a Doha e poi è atterrata nella capitale indiana in piena notte. Dopo qualche ora di sonno, la fashion blogger ha mostrato nelle storie di essere pronta per andare a conoscere la città. La Ferragni sta visitando la capitale indiana per turismo, ma probabilmente il viaggio organizzato dalla influencer è anche per motivi di lavoro, per espandere l’area di vendita dei prodotti del suo brand. Infatti, tra una storia della città e un selfie la Ferragni non perde occasione per pensare agli affari.

Stefano Mauri

 

 

 

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie